spreaker e streetlib

Spreaker e StreetLib uniscono le forze

Leggimi

Spreaker e Streetlib uniscono le forze. Spreaker è la prima piattaforma in Italia pensata per creare, distribuire e monetizzare i podcast. E ora che unirà le forze con StreetLib si prospetta un futuro interessante per l'evoluzione di entrambi i brand.

L'app permette a chiunque disponga di un dispositivo, pur se fisso o mobile, basta che sia connesso a internet, di creare un podcast in qualsiasi momento con estrema facilità. Nata nel 2010 da una comitiva di amici interessata a investire in un prodotto pensato per trasmettere in diretta dal web. L'idea è di permettere di sfruttare le opportunità del Web per portare la radio a diventare di nuovo uno strumento di punta nel settore delle comunicazioni.

Spreaker e StreetLib uniscono le forze

Milioni di utenti attivi mensilmente e altrettanti ascoltatori connessi hanno reso Spreaker una realtà di riferimento assoluto nel panorama del podcasting. E quest'anno la partnership siglata con StreetLib donerà ulteriore prestigio alla piattaforma.

StreetLib è un'azienda italiana che opera nel settore dell'editoria digitale. Fondata nel 2006, la piattaforma detiene un catalogo composto da oltre 350mila prodotti. Si tratta di un'unione estremamente importante per capire come evolveranno il futuro dell'editoria e quello del podcasting. I vantaggi sono per entrambi.

 Integrazione per il futuro

Integrazione tecnologica e storytelling incorporato sono canali di scolo nati da due app che condividono la medesima vision e hanno una mission ben precisa: sviluppare contenuti in maniera semplice, immediata e coinvolgente.

Audiolibri e podcast sono due concetti molto diversi, ma che hanno in comune il desiderio di narrare una storia e, per la narrazione, si avvalgono della voce di una persona. La partnership non potrà che aggiungere autenticità e qualità a questi strumenti, ripercuotendosi anche sugli stessi utenti.