Home Case Study Elon Musk rivoluziona tre mondi: spazio, automotive e pagamenti online

Elon Musk rivoluziona tre mondi: spazio, automotive e pagamenti online

elon musk
elon musk

Spazio, automotive e pagamenti online: il successo di Elon Musk. Tesla Motors è una miniera d’oro di idee e un esempio lampante di come la determinazione premi il talento creativo. Forte della capacità imprenditoriale del genio visionario Elon Musk, il Brand rientra oggi tra le aziende tecnologiche più competitive e innovative al mondo.

Genio e innovazione: il caso di Tesla Motors creatura di Elon Musk

Il valore di capitalizzazione di Tesla a Wall Street ha raggiunto i 51 miliardi di dollari, più di General Motors (50 miliardi) e di Ford (44 miliardi). Una situazione particolarmente curiosa e a tratti paradossale. Si stima che i titoli Tesla raggiungeranno 500 dollari l’uno. Non bastano le parole rassicuranti e fiduciose di Elon Musk a giustificare una simile previsione. Il fondatore della casa automobilistica ha infatti affermato di essere determinato a vendere 1 milione di veicoli entro il 2020. Come si spiega allora l’ottimismo di Wall Street nei confronti di un’azienda che, pur se sotto l’occhio di tutti, ha chiuso il 2016 con una perdita netta di circa 675 milioni di dollari?

Un brand dalle mille potenzialità

La risposta è una soltanto: Tesla Motors è il futuro. Il Brand ha tutte le carte in regola per imporsi come una tra le aziende più aggiornate in materia tecnologica e scientifica al mondo.

Spazio, automotive e pagamenti online: il successo di Elon Musk

Vero e proprio virtuoso dell’innovazione e del pensiero imprenditoriale, Elon Musk è un uomo di straordinarie vedute. Nato a Pretoria il 28 giugno 1971, comincia a interessarsi di Informatica fin dalla più tenera età. Nel 1999 diventa cofondatore di X.com, una compagnia di servizi finanziari online e di pagamenti via email. Un anno dopo la compagnia si fonde con Confinity, dando origine all’odierna Paypal.

Paypal oggidì è un colosso dei sistemi di pagamento online. Immediatezza delle transazioni, gestione sicura dei dati personali e altre simili caratteristiche hanno reso il servizio uno degli strumenti più popolari e utilizzati nel campo digitale.

SpaceX: alla conquista dello spazio

Nel 2002 Musk fonda la sua terza compagnia: la Spacex Exploration Technologies Corporation (SpaceX). L’azienda progetta e costruisce razzi riutilizzabili per il lancio dei satelliti e veicoli spaziali per il trasporto orbitale di persone e merci. I record di cui la fama dell’azienda si nutre sono particolarmente vasti. Ne basti ricordare alcuni.

Space X è stata la prima compagnia privata a lanciare e recuperare un veicolo spaziale (2010) e la prima ad inviare un veicolo spaziale verso la ISS (2012). Ed è del 2015 il primo lancio della compagnia a spingersi oltre l’orbita terrestre.

Elon Musk è anche investitore principale di SolarCity, una compagnia specializzata in prodotti e servizi legati al fotovoltaico. E soprattutto è presidente del consiglio di Halcyon Molecular, azienda di biotecnologie fondata nel 2008 il cui scopo è trovare la cura per molte malattie ed estendere la durata della qualità della vita. Ed è del 2003 la nascita di Tesla Motors, la quale si propone come obiettivo la creazione di veicoli elettrici ad alte prestazioni per un mercato di massa.

Un successo piuttosto recente

Tesla ha cominciato a raggranellare molta attenzione a partire dal 2008, quando ha prodotto la sua prima auto elettrica: Tesla Roadster, prima automobile di produzione in serie a utilizzare un sistema di ricarica di batterie agli ioni di litio. Tre ore e mezzo di ricarica presso le apposite colonnine di rifornimento. Autonomia garantita di 392 chilometri. Il secondo modello, la Model S, pensato per il mondo del lusso, è stato costruito nella Tesla Factory in California nel 2012: nel 2015 è stato il veicolo elettrico più venduto (150 mila unità a novembre 2016). Non solo lusso, ma anche un modello di più vasta portata come Tesla Model 3. Tesla ha chiuso il 2016 immatricolando 76230 vetture.

Tesla: un’azienda che si nutre di innovazione

L’auto sarà uno spazio di vita sempre più nutrito e rigoglioso. È ciò di cui è convinto Elon Musk. E la guida completamente autonoma sui propri veicoli sarà disponibile entro un massimo di sei mesi. Ci sarà inoltre un aggiornamento al software del sistema semiautonomo Autopilot, già testato e contestato a più riprese. Ciò che deve essere rimarcato è l’assoluta determinazione con cui Tesla Motors è capace di dialogare con il futuro. Veicoli che rispettano l’ambiente, guida autonoma e innovazione continua. L’ultimissima novità targata Tesla si chiama Hyperloop ed è un treno ad alta velocità. Attualmente il progetto è ancora in fase di realizzazione.

Tesla in Italia

A fine dicembre Tesla ha inaugurato un punto vendita a Milano. Tutto questo è in preparazione al lancio della nuova berlina Model 3 previsto per il 2018. Nel nostro Paese i Tesla Supercharger, vale a dire, i punti di ricarica gratuiti per le batterie dell’auto, sono 14.

Un consiglio direttamente da Elon Musk

Conosciuto nel mondo lavorativo per essere alla costante ricerca di un feedback da parte dei suoi collaboratori, Elon Musk è solito ripetere un consiglio che non suona male riportare per intero: ” Non vi è alcun vantaggio nel sentire ciò che piace, ma ciò che non piace è alla base per un miglioramento”. Focalizzarsi sulla creazione di qualcosa che vada contro ciò che già è stato fatto, e ciò che già è stato detto. Non accontentarsi mai e anelare alle stelle. Questo è il principio guida di Elon Musk. Ed è anche la ragione per cui Tesla Motors è considerata l’azienda più innovativa del mondo dalla celebre Forbes.