Home Case Study Jelmini: dall’offline all’online, e ritorno!

Jelmini: dall’offline all’online, e ritorno!

Jelmini da offline a online
Jelmini da offline a online

Grazie alla lungimiranza della proprietà, ed un preciso piano strategico di webmarketing, a partire dal 2004 è riuscito a farsi conoscere in tutta Italia grazie al proprio sito web www.Jelmini.it (in assoluto uno dei primi in Italia nella specifica nicchia di mercato a cui si rivolge il negozio), ed a incrementare quindi di molto il proprio bacino di utenza: da un piccolo paese della periferia di Torino alla nazione intera.

Nel 2010 al sito venne poi aggiunta una sezione di ecommerce, grazie alla quale l’attività ha assunto a tutti gli effetti dimensione internazionale; superando i confini italiani e ogni aspettativa in termini di visibilità e vendite. Con una strategia ben studiata i capi di lusso che proponeva l’e-commerce Jelmini venivano visualizzati dai motori di ricerca prima ancora di quelli della nota Maison Italiana.

Il 2015, la svolta di Jelmini

Ma la svolta c’è stata nel 2015, quando il sito istituzionale del negozio si è trasformato nel blog personale di Eleonora Jelmini, una delle due persone che conduce il negozio (insieme alla madre Bruna Grasso).

Il blog personale ha de-istituzionalizzato la comunicazione online, anche e soprattutto grazie ai profili social di Eleonora (in particolare Facebook e Instagram); cambiando completamente il modo con il quale la boutique si propone alle proprie clienti. Non è più un normale negozio con un catalogo online, ma lo storytelling di una blogger che raccoglie attorno a sè la community delle clienti.

Grazie soprattutto all’attività online, che ha consentito al piccolo negozio di provincia di diventare un operatore riconosciuto su tutto il territorio nazionale nella sua nicchia di mercato, Jelmini ha potuto crescere ed ingrandirsi, fino a trasferirsi, proprio nel 2017, in nuovi locali molto più grandi (circa 10 volte di più): il 2 Marzo infatti Jelmini inaugurerà il nuovo spazio, sempre a Borgaro Torinese, per poter accogliere anche fisicamente un numero maggiore di clienti.

Da monobrand a multibrand

Se prima il negozio Jelmini era un rivenditore mono brand, trattando esclusivamente i capi MaxMara Fashion Group, tra cui MaxMara, Sportmax, Weekend; e anche S’Max Mara, Marina Rinaldi, oggi si trasforma in un vero e proprio Polo della Moda. Da oggi Jelmini Group amplia l’offerta per le sue clienti in modo considerevole con diversi brands molto apprezzati: Alberta Ferretti, Missoni, Giamba, Philosophy, Drome, Blancha, Fausto Puglisi, Sportmax, Marco De Vincenzo, Red Valentino, Joshua Sanders.

Insomma, in un momento di profonda crisi per il retail “su strada” c’è invece chi, ha saputo sfruttare le novità tecnologiche per crescere sul territorio, senza paura di innovare o sperimentare nuove strade.

Jelmini, anche a distanza di anni, resta un caso di studio.

Il negozio Jelmini, quindi, è nato offline più di 55 anni fa; è andato online più di 12 anni fa, ed ora è tornato ad investire offline proprio grazie alla crescita generata con le nuove tecnologie. Dall’offline all’online e ritorno!

Vi consigliamo di seguire la giovane e promettente imprenditrice; ogni giorno ha una sorpresa per le sue clienti e che non smette mai di stupire.

Articolo precedenteMilano Fashion Week 2017: il reportage
Prossimo articoloMobile World Congress 2017: spunti rilevanti
Manager eclettico, dopo 15 anni di consulenza IT in Italia e all’estero per importanti aziende italiane e multinazionali, fonda la web agency Jusan Network. La storia della Jusan Network inizia nel 2005 con un’ampia visione strategica nel campo del IT e della Digital Transformation. Nel corso degli anni si è sempre più focalizzata nello sviluppo di e-commerce e nella comunicazione digitale diventando un punto di riferimento importante per Istituzioni Nazionali e Internazionali, Enti Governativi e multinazionali. Oggi all’avanguardia anche per quanto riguarda discipline come Graphic Design, Branding, Web Marketing, Social Media Marketing, Content Marketing, sviluppo e strategie SEO, formazione e organizzazione d’eventi. Insieme a EcommerceDay e EcommerceGuru, l’innovativo magazine online dedicato al commercio elettronico, punto di riferimento importante per chi vuole dedicarsi alla vendita online, Samuele Camatari crea l’Accademia dell’eCommerce, una scuola che offre numerosi corsi di formazione sul web marketing e sulla vendita online. Samuele Camatari è Presidente Turinin, docente IED, Enaip e formatore del top management di importanti aziende italiane.