Marketing multilingue? Ecco 4 consigli

Leggimi

Marketing multilingue? Ecco 4 consigli. Le odierne dinamiche di mercato lo esigono. Disporre di strategie marketing capaci di comunicare a persone appartenenti a culture diverse è divenuta oramai una necessità per qualunque brand o imprenditore sia intenzionato a continuare a occuparsi di e-commerce. Comunicare a persone diverse significa riuscire a entrare in contatto con i rispettivi linguaggi, fonti di identità e consapevolezza che non si deve assolutamente prendere sotto gamba.

Marketing multilingue? Ecco 4 consigli.

Questi quattro semplici consigli sono stati elaborati per aiutare i web marketer a prendere confidenza con le fondamenta di una campagna marketing multilingue, e permettere loro di applicarli nelle attività in cui sono impegnati.

1) Pianificare attentamente una strategia:

Affidatevi a dei collaboratori bilingue. Nel caso non abbiano un'esperienza lunga o marcata o certificata nel campo del marketing, non fatevene un cruccio troppo grande. L'importante è che siano in grado di rendere i contenuti da voi elaborati nei termini esatti che la lingua d'origine è stata incaricata di creare. A tale proposito, dovrete assicurarvi che i traduttori in questione possiedano tutte le competenze e il background necessario per la realizzazione di un lavoro perfetto e impeccabile.
Lavorate a una guida! Una parte importantissima del processo. Là dove occorre, inserite indicazioni di traduzione specifiche, così che i traduttori possano riuscire a capire dove andare a parare durante lo svolgimento del lavoro.

2) Conoscere il mercato:

Compiere indagini di mercato è essenziale, soprattutto nell'epoca attuale. Avete intenzione di scoprire nuovi mercati? Di evolvere il vostro business in territori finora inesplorati? Abbiate allora cura di analizzare e osservare attentamente tutta una serie di fattori geografici, demografici, economici e culturali, tra loro relati e inscindibili.
Dovrete assicurarvi di conoscere i vostri consumatori futuri. Studiatene i comportamenti d'acquisto, il linguaggio che parlano, i siti web che consultano, le piattaforme Social con cui interagiscono. Una volta conosciuto tutto questo, dovrete capire in che modo le vostre attività e servizi possano essere in grado di venire incontro alle loro esigenze, e di amalgamarsi ai loro stessi interessi.

3) Dalla teoria alla prassi:

La pianificazione ha a che fare con la selezione di partner adatti a lavorare con le proprie campagne multilingue, e questo mestiere dev'essere affidato a qualcuno di competente, che possa portare a termine il mestiere in tempi brevi, e nel modo più efficace possibile. La comunicazione è vitale, in un simile processo. Dovrete sincerarvi che i contenuti da voi ideati siano pronti a essere tradotti, e che colui che è stato incaricato di farlo sia capace di attendere al compito al meglio delle sue possibilità.
Preoccupatevi di pianificare tutti gli aspetti che riguardano il processo, compresa l'elaborazione delle recensioni, alla cui realizzazione dovranno provvedere gli stessi partner che traducono i vostri contenuti.

4) Distribuzione dei contenuti tradotti:

Si è soliti impegare molte energie e tempi in attività di pianificazione e creazione dei contenuti. Quando si parla di campagne multilingue, poi, la questione si complica ulteriormente. Il tempo impiegato rischia di triplicare e di trovarsi consumato in attività di traduzione dei contenuti scritti. In una fase così delicata, è bene preoccuparsi anche della distribuzione a cui questi contenuti tradotti saranno soggetti.
Quando si sta per lanciare un progetto in mercati diversi e stranieri, tutte le traduzioni devono necessariamente essere pronte, così da poter essere rilasciate simultaneamente con il linguaggio originario da cui sono state fatte derivare.