Social selling? Alcuni consigli utili

Leggimi

L'uso delle applicazioni mobile come Facebook Messenger, Telegram o Snapchat coinvolge in tutto il mondo miliardi di persone. Non solo la loro straordinaria diffusione ha contribuito a connettere il mondo in una maniera mai vista né esperita prima, ma è stata anche capace di permettere a brand e imprenditori di sfruttarne le potenzialità per incrementare significativamente il proprio business.

Social selling? Alcuni consigli utili

Questi quattro consigli sono rivolti a coloro che si avvalgono dell'utilizzo di applicazioni di messaggistica istantanea per promuovere il proprio business e interagire con i clienti.

1) Siate fedeli al vostro brand:

Molte piattaforme Social Media permettono ai brand di inviare messaggi preconfezionati a tutti i contatti che vanno, via via, a macinare e attrarre a sé. Twitter ne è un esempio. Nonostante l'indubbia utilità di un simile servizio, è evidente che curare i propri messaggi di risposta è preferibile al limitarsi a fare copia-incolla. E' la vostra personalità aziendale ad essere in gioco. Pertanto, siate pronti a portare la vostra unicità all'interno di tutte le aree semantiche che pertengono alla comunicazione con i clienti. Concentratevi sulla realizzazione di un'interazione unica e personale, e rimanete fedeli al vostro brand, ripensate a tutto il lavoro che avete dovuto fare per portarlo al grado di notorietà che ora gli compete. Non fossilizzatevi troppo su questi servizi di messaggistica istantanea, pena il rischio di trovarvi in una scomoda posizione in quanto a reputazione.

2) Interagite con i clienti come fossero vostri amici:

Preoccupatevi di ascoltare i vostri clienti, di saggiarne i desideri e i sogni e le aspettative, non accontentatevi di interagire con loro come se vi rivolgeste a un collega o al vicino di casa. Siate loro amici, trattateli come vi aspettereste che il mondo tratti voi.

3) Non automatizzate troppo i processi:

Un processo troppo automatizzato o automatico, alla lunga, può rivelarsi nocivo per il business di un'azienda, o almeno compromettente. Gli utenti sono perfettamente in grado di capire se la voce, dall'altra parte dello schermo, appartiene a quella di una macchina, o se un messaggio o un'email ricevuta stentano di uniformarsi ai toni di una persona in carne e ossa. Se un cliente si accorge che qualcosa, in una conversazione, è troppo forzato e innaturale, potrebbe sentirsi scoraggiato e non avere più desiderio di portare avanti il dialogo. Sforzatevi quindi di interagire con i vostri clienti personalmente, là dove possibile.

4) Fornite un servizio in tempo reale:

Inutile dire che, quanto prima si riesce a rispondere alla domanda di un cliente, tanto meglio ciò risulterà per l'azienda. Spesso, molti utenti infelici e delusi possono essere resi i vostri clienti numero uno, se la gestione delle motivazioni che li hanno condotti a lamentarsi e a distanziarsi da voi viene risolta in tempi brevi. In questo, le applicazioni di Social messaging possono rivelarsi particolarmente vincenti, in quanto veicoli di un'interazione più ravvicinata e immediata di quel che, tradizionalmente, veniva lasciato in mano ai call center, spesso con costi particolarmente ingenti. Adesso, le social app garantiscono un supporto 24/7, e possono essere utilizzate per fornire un aiuto a 360° e in tempo reale, qualità la cui mancanza ben pochi sono disposti a perdonare.