Fondato nel 2010
Home Web Marketing Advertising online Cos’è il Trigger Marketing?

Cos’è il Trigger Marketing?

Trigger Marketing
Cos'è il Trigger Marketing e come sfruttarlo per il proprio brand

La comunicazione generalizzata non ha più un effetto positivo sulle vendite e su tutto l’ambito del marketing digitale. Aziende, siti e app si rifanno sempre più al marketing automation, ovvero al marketing automatizzato. Di questa categoria di tecniche di comunicazione fa parte il Trigger Marketing. Conosciamolo meglio per capire come sfruttarlo come strumento di marketing per il nostro brand.

Trigger Marketing: cosa significa?

Dall’inglese trigger che significa letteralmente “innescare”, il Trigger Marketing è una tecnica che innesca l’invio di messaggi automatici a potenziali o effettivi clienti nel corso del customer journey. Il messaggio può essere inviato tramite email, sms o comunicazione in-app ed è collegato ad una specifica azione dell’utente.

Leggi anche: Customer Journey: il viaggio del consumatore

Il recapito del messaggio mirato ad utenti selezionati è possibile perché in qualche modo i navigatori sono entrati in contatto con il sito. Fra le azioni che attivano il Trigger Marketing, infatti, ci sono l’iscrizione ad un sito o alla sua newsletter, la compilazione di un form online per registrarsi, i dati di visita ai siti, le preferenze di navigazione, le abitudini di acquisto. Tutte queste azioni forniscono alle aziende un’ottima selezione di dati da usare per comunicare con i loro utenti.

Alla base del Trigger Marketing c’è una comunicazione del tutto personalizzata, che fa sentire l’utente accolto e a suo agio nell’interagire con l’azienda e il suo sito.

I vantaggi del Trigger Marketing

  • Attira l’attenzione dell’utente ottimizzando i suoi tempi e facendolo sentire accolto
  • La comunicazione è automatica e personalizzata, e gestisce grandi numeri con costi di progettazione contenuti
  • Le relazioni fra aziende e clienti sono più stabili e fidelizzate
  • Sfrutta una lunga serie di azioni e comportamenti dell’utente diversi e vari, ampliando le possibilità di comunicazione
  • Non è una tecnica invasiva ed offre un servizio molto apprezzato dai clienti
  • Servizio nuovo, efficiente e che aiuta le aziende in termini di competitività

L’importanza della personalizzazione

Come abbiamo già accennato, una delle principali e vantaggiose caratteristiche del Trigger Marketing è la possibilità di creare messaggi personalizzati. Lo scopo è quello di colpire la persona giusta al momento giusto con il messaggio giusto.
I dati su cui si basa il Trigger Marketing sono forniti direttamente dagli utenti, secondo le corrette normative per la privacy e la sicurezza online.

Personalizzare la comunicazione significa implementare l’interazione one-to-one tra azienda e cliente con un dialogo individuale, offrendo le giuste risposte o i servizi e i prodotti più adatti. Dalla welcome mail alla follow up mail, il cliente deve sentirsi sempre al centro e seguito passo dopo passo durante ogni singola fase di acquisto.

Le forme del Trigger Marketing

  • MESSAGGI FUNZIONALI
    Costituiscono la forme più comune di Trigger Marketing. Sono utilizzate per inviare informazioni teniche e fuzionali al cliente dopo che questo ha effettuato la registrazione al sito con un account personale o per restituire un sommario automatico in seguito ad una attività (conferma acquisti, resoconto settimanale o mensile, biglietti).
  • MESSAGGI PROMOZIONALI
    Lo scopo dei messaggi promozionali è quello di contattare clienti per ricompensarli dopo aver raggiunto un traguardo all’interno del sito; dalla raccolta di punti fedeltà a inviti personalizzati per vendite esclusive, premiare la lealtà dei clienti ripaga sempre grazie alla fidelizzazione sempre maggiore.
  • MESSAGGI DI TRANSAZIONE
    La forma di Trigger Marketing più usata nel mondo dell’e-commerce. Il suo scopo è quello di contattare clienti per spingerli a finalizzare un acquisto o una transazione, evitando l’abbandono del carrello.

Leggi anche: Carrello abbandonato? Risolvi così

  • MESSAGGI DI VENDITA O CROSS-SELLING
    In alcuni ambiti, come per esempio quello high-tech, il Trigger Marketing viene utilizzato per aggiungere prodotti all’offerta del cliente dopo un acquisto. La scelta di prodotti ricade su accessori o servizi addizionali che possano servire al cliente, come un’estensione di garanzia o articoli per la protezione del prodotto.

Per essere competitivi nell’e-commerce e in generale nel mondo digitale bisogna conoscere tutte le novità e gli strumenti a disposizione per la crescita di aziende e brand. Se sei interessato ad acquisire queste ad altre nozioni fondamentali per il tuo ecommerce di successo, non puoi non partecipare all’undicesima edizione di Ecommerceday.

L’evento, che si terrà il 29 e il 30 Settembre 2022, ospiterà alcune delle più grandi personalità del marketing digitale, dei social media, dell’omnichannel, del new retail e del business strategy.

Vuoi diventare un partner o vuoi avere più informazioni?

VISITA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY!

Subscribe for notification
Exit mobile version