MoBilieCommerce 620x378 3

Mobile marketing, 4 consigli per le aziende

Leggimi

Mobile marketing, 4 consigli per le aziende. Il 2015 è stato l'anno che ha testimoniato il predominio del mobile commerce. L'anno scorso, infatti, per la prima volta, il traffico mobile ha superato per la quello legato ai desktop, raggiungendo una diffusione talmente vertiginosa e sorprendente da persuadere i dirigenti del colosso Google a suggerire, con un messaggio, ciò che ogni imprenditore e impresa online dovrebbe avere ormai assimilato quale credo fondamentale: i siti che non sono mobile-friendly scompariranno dai risultati di ricerca principali.

L'annuncio elaborato da Google risaliva ai primi mesi del 2015. Quest'anno, secondo le previsioni, la situazione verterà ancora più a favore dei siti responsive, soprattutto di quei siti che saranno stati in grado di contare su un'integrazione tra mondo online e mondo offline (multicanalità), interagendo con gli utenti attraverso una serie di strumenti tra loro connessi (video, immagini, testi, live streaming).

4 consigli di mobile marketing per le aziende

A tale proposito, abbiamo voluto stilare una lista di quattro pratici consigli a uso delle aziende e dei brand che intendono intraprendere campagne di mobile marketing in linea con le odierne dinamiche di mercato.

1) Sviluppate e ottimizzate i vostri siti mobile:

I siti web non ottimizzati per mobile devices sono destinati ad avere sempre meno importanza e rilevanza, all'interno dei motori di ricerca. Al contrario, i siti che possono essere visualizzati e consultati attraverso tali dispositivi continuano a crescere e diffondersi in maniera capillare in tutto il mondo, giorno dopo giorno. Per questo motivo, se ancora non l'avete fatto, adattate il vostro sito web ai dispositivi mobile badando bene a ridurre all'essenziale tutte le sue funzionalità (testo, struttura, immagini), senza per questo sminuirle in alcun modo. Il sito dev'essere snello e flessibile, capace di essere utilizzato con semplicità e nella maniera più pratica possibile.

2) Realizzare App adattabili a mobile devices:

Nel 2016 la maggior parte dei brand e rivenditori realizzerà appieno l'importanza di un'applicazione per le proprie attività di mobile commerce.
Le applicazioni possono fare tutto quello che compete a un sito web, con la differenza che le prime, a differenza di quest'ultimo, sono capaci di dare un tocco di intuitività e accessibilità in più agli utenti. Proprio per questo la loro diffusione nei risultati di ricerca Google è tanto vasta e destinata a incrementare. Al giorno d'oggi esistono applicazioni modellate su qualsiasi genere o argomento: dalle App per programmare appuntamenti, alle diete da seguire, alle attività sportive.
Sforzatevi di entrare nella mente e nelle aspettative dell'utente. Una volta che avrete compreso ciò che quest'ultimo si aspetta di trovare, non avrete problemi ad accontentarlo venendogli incontro.

3) Integrate tra loro vari formati:

Il 50% del traffico mobile è composto da video, e si prevede, in base a quanto afferma la piattaforma Hubspot, che entro il 2017 tali video raggiungeranno il 69% dell'intero traffico online, per assestarsi, nel 2018, al 79%. Ma limitarsi a creare dei video non basta a ottenere dei risultati duraturi e marcati. Dovete creare un vero e proprio comprensorio di contenuti tra loro interconnessi (slideshow, infografiche, o guide) e gestirli in maniera compiuta e consapevole.

4) Promuovete le campagne su Facebook:

2.5 milioni di inserzionisti figurano su Facebook, secondo quanto afferma un recente sondaggio a opera di Venturebeat, segnando un incremento di oltre 80% nell'arco di due anni. Il 57% del loro budget è destinato ad attività pubblicitarie su mobile devices.
L'advertising su Facebook sta divenendo sempre più costoso e complesso, sfaccettato e costretto a logiche di mercato perennemente volubili e irrequiete. Considerando tuttavia che più di un miliardi di utenti interagiscono con tale piattaforma, non ci si può esimere dall'intraprendere campagne a esso legate. L'obiettivo è sempre lo stesso: creare e incrementare le conversioni. Potete contare, per farlo, su una pletora di differenti strumenti come Hootsuite Ads, il quale vi permette di generare annunci social con semplicità, eseguendo una scansione delle vostre pagine Facebook per selezionare i post e i contenuti meritevoli di essere considerati fattivi di una maggiore promozione.

Consigliati