Home News Facebook verso il “metaverso” e la realtà aumentata: le dichiarazioni al Connect...

Facebook verso il “metaverso” e la realtà aumentata: le dichiarazioni al Connect 2021

Zuckerberg e Meta
Zuckerberg, CEO di Facebook, con il nuovo logo di Meta

Durante la Facebook Connect 2021, conferenza annuale nella quale vengono presentate le sfide e le prospettive future del famoso social network, sono state annunciate importanti novità.

Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, ha annunciato il nuovo, eclatante cambio di rotta del social più famoso di sempre. Il colosso dei social punterebbe a realizzare entro 10 anni il “Metaverso“, un nuovo ed innovativo mondo virtuale.

Siamo visti come un social media ma nel nostro Dna siamo una società che costruisce tecnologia per connettere le persone. Mi auguro che nel tempo saremo visti come una società di metaverso” ha annunciato Zuckerberg

Il metaverso e le nuove frontiere della realtà aumentata

Il metaverso, considerato come l’ultimo stadio dell’evoluzione dell’internet mobile, rappresenta uno spazio virtuale in grado di unire elementi VR e AR e che permetterà agli utenti di fare cose che nel mondo reali sono impensabili.

Il progetto non sarà funzionale solo all’intrattenimento, ma sarà in grado di influenzare anche il lavoro, la socialità, il fitness e tutte le attività che caratterizzano la nostra vita quotidiana. Lo sviluppo di questo ecosistema potrebbe portare alla creazione di milioni di posti di lavoro per tutti gli sviluppatori del progetto.

Il metaverso consentirà a tutti gli utenti di “percepire” fisicamente la presenza di una seconda persona, indipendentemente da dove ci si trova nel mondo.

Secondo Mark Zuckerberg, il progetto potrebbe essere realizzato già entro una decina di anni, ma alcune sue componente sono già state progettate e ci aspettano molte novità all’orizzonte.

Horizon Zome: il primo passo verso il metaverso

Durante la conferenza Connect 2021, Facebook ha presentato Horizon Home, la “dimora” di partenza che si vedrà una volta entrati nel metaverso attraverso il visore Quest.

Fino a pochi giorni fa, questa funziona era denominata semplicemente “Home”, poiché non era possibile interagire con gli altri all’interno di essa. Nell’Horizon Home, sarà possibile invitare i propri amici e stare in compagnia di essi, guardando video o divertendosi con i giochi e le varie app. L’azienda Menlo Park sta inoltre migliorando alcune feature che permetteranno all’utente anche di personalizzare la propria dimora, sottolineando quanto stia puntando in alto Facebook con la realtà aumentata.

Insieme a Horizon Home, è stato anche annunciato Horizon Worlds, attualmente disponibile solo in versione beta, e Horizon Workrooms. Con quest’ultima funzione, Facebook punta a migliorare la produttività dei lavoratori e favorire lo sviluppo di soft skills.

Presentanto anche Horizon Venues: uno strumento che consentirà agli utenti di godersi concerti, eventi sportivi e dal vivo direttamente dal proprio salotto.

Le nuove, sorprendenti funzione annunciate da Facebook saranno disponibili su Horizon, la piattaforma social che aiuterà gli utenti ad interagire e ad entrare nel metaverso.

La nuova funzione di Messanger: chiamate in VR

Facebook ha lanciato, negli ultimi mesi, il nuovo supporto destinato a Messanger: ora è possibile inviare messaggi vocali in VR grazie all’utilizzo del visore.

Secondo le previsioni degli sviluppatori del Social Network, entro la fine dell’anno sarà possibile anche effettuare delle chiamate attraverso la realtà aumentata. Gli utenti potranno partecipare a chiamate con altri utenti da qualsiasi piattaforma che abbia Messanger abilitato.

La nuova frontiera del Gaming

Il fronte videoludico rappresenterà una parte essenziale del metaverso. Durante il Connect 2021, Facebook ha annunciato che Beat Saber, videogioco in realtà virtuale titolo di lancio dell’Oculus Quest, ha da poco raggiunto i 100 milioni di dollari di ricavo. Questa cifra, destinata a migliorare con i nuovi sviluppi e progetti dell’azienda statunitense, è stata raggiunta solo sulla piattaforma Quest.

Facebook ha inoltre annunciato che presto sarà disponibile una versione di Grand Theft Auto: San Andreas anche per Quest 2. Il progetto, che ha richiesto molti anni di sviluppo, verrà presentato a breve con grandi aspettative per tutti gli appassionati.

Il metaverso come nuova frontiera per il lavoro

Il metaverso non punterà solo all’intrattenimento: Facebook sta cercando di adattare nuove funzionalità legale alla VR anche per il mondo lavorativo.

Presto si inizierà a testare Quest for Business, una suite di funzioni progettata sulla piattaforma Oculus Quest 2. La novità di queste nuove funzioni è che sarà possibile accedere a Quest 2 attraverso un account business, che consentirà di lavorare ed entrare in contatto con i propri colleghi e di avere accesso alle applicazioni legate alla propria performance lavorativa. Quest for Business consentirà anche alle aziende di gestire gli account, di adottare soluzioni di mobile device managament e molte altre funzionalità.

Il progetto sarà ultimato entro la fine del 2021 ma, prima di porterne usufruire, bisognerà aspettare il 2023.

Facebook cambia nome: da dicembre diventerà “Meta”

Il cambio di rotta del colosso social ha interessato anche il nome corporate. Dai primi di dicembre, infatti, Facebook verrà battezzato “Meta”, diminutivo di Metaverso.

La scelta di cambiare il nome all’azienda risiede nella volontà di rappresentare le sfide future dell’azienda e di lasciarsi alle spalle un nominativo così ingombrante. La svolta arriva in un momento molto difficile per Facebook, che sta affrontando una delle più gravi crisi dalla sua fondazione.

In questo momento, il nostro brand è così strettamente legato a un prodotto che non può assolutamente rappresentare tutto ciò che stiamo facendo oggi, figuriamoci in futuro” ha commentato Mark Zuckerberg, CEO dell’azienda.

Il cambio di nome dell’azienda ha influenzato anche Wall Street, dove i titoli della società hanno guadagnato quasi il 4,3%.

Maria Grazia Davino: il metaverso nel business

Maria Grazia Davino, responsabile Sales & Marketing, Enlarged Europe per Stellantis, ha parlato su EcommerceTalk delle prospettive future e sulle sfide del Metaverso nella nostra vita quotidiana

Nell’intervista, disponibile su EcommerceTalk, si è parlato di quanto possa essere importante il metaverso per le imprese, piccole o grandi che siano. All’interno di questo mondo di realtà virtuale, ogni utente può personalizzare la propria esperienza, scegliendo anche le caratteristiche dell’ambiente circostante. Nel business, i clienti che hanno ampia possibilità di scelta sono statisticamente più propensi a legarsi con l’azienda.

Secondo Davino, il metaverso potrebbe rappresentare il futuro del marketplace, accelerando le transazioni del cliente stesso.

Di realtà aumentata e realtà virtuale si è parlato anche durante la terza edizione di EcommerceWeek.

Commenta questo e molti altri contenuti sul gruppo Facebook di EcommerceCommunity. Sulla nostra community troverai tanti spunti e consigli interessanti per essere sempre aggiornati sul mondo digitale.

ISCRIVITI ORA ALLA NOSTRA COMMUNITY

Articolo precedenteSatispay Smart Award 2021: la classifica dei negozi più smart in Italia
Prossimo articolo“La casa di Roma”, presentato il 3 novembre dal Centro Congressi Unione Industriale Torino