automotive-online-sempre-piu-i-clienti-connessi

Automotive e-commerce: un reportage

Leggimi

Automotive e-commerce: un reportage. Novità in seno al settore automotive online. La ricerca annuale di Google, in collaborazione con Kantar TNS, ha rivelato importanti statistiche in merito al comportamento dei consumatori italiani nell'acquisto di un'automobile. Al centro dell'indagine sono emerse le tendenze di ricerca e promozione maggiori tutt'ora in atto (mobile, video).

Automotive e-commerce: un reportage

La ricerca, di recente fattura, ha potuto rivelare importanti dettagli in merito al rapporto che intercorre tra automotive e canali digitali.

Utenti digitally savvy

La maggior parte di coloro che acquistano automobili sono alfabetizzati digitalmente. Non solo, ma per avere informazioni su un'auto particolare o un determinato accessorio non si rivolgono più alle carrozzerie di competenza, preferiscono ricercare online tutte le informazioni interessate. L'utilizzo di Internet, dal 2012, è cresciuto di sei cifre in percentuale, attestandosi al 77% (39 milioni di persone). Anche l'utilizzo di smartphone e tablet è incrementato vertiginosamente. Sempre all'interno del medesimo arco temporale, nel 2016 oltre l'84% degli utenti possiede un mobile device. Gli smartphone sono lo strumento prediletto per fare ricerche online (il 68% delle persone li utilizza per tale scopo)

Settore automotive

Gli acquirenti di auto investono tempo e risorse per le loro ricerche. Il 31% di loro cerca informazioni durante la giornata tra un impegno e un altro. Il 44% si informa durante una pausa dal lavoro o in un momento di attesa. Il 22% degli acquirenti ricerca qualcosa sulla base di ciò che ha potuto carpire da altre persone: consigli, pareri, opinioni. Alcuni cicli di acquisto sono veloci, altri no! Secondo la ricerca, l'81% dei clienti riesce a concludere il processo decisionale in tre mesi. Solo un 15% impiega di più.

Automotive e-commerce: i trend in gioco

Online: ricerca online al top delle scelte. Oltre il 96% degli utenti si informa sul web prima di portare a sviluppo il processo d'acquisto.

Mobile: il 66% di loro effettua ricerche sui mobile devices. Per avere maggiori informazioni a riguardo, potete consultare il seguente articolo. 

Video: il 78% guarda dei video online. Esemplarmente funzionali a modellare e plasmare la futura decisione d'acquisto.
L'acquirente medio visita il concessionario 2.8 volte prima di effettuare una decisione di acquisto. Non occorre lasciarsi tentare da troppi test drives prima di decidere. E' importante notare come il 58% dei clienti prediligano acquistare auto da concessionari con i quali non sono mai entrati in contatto.

Le ragioni di un acquisto

Solitamente sono finanziarie. Il 17% degli intervistati ha affermato di aver pensato a un'automobile nuova per via di una stabilità finanziaria raggiunta. Un 14% ha addotto la ragione al cambio di lavoro. Un 10% si è trasferito, un altro 9% ha messo su famiglia. In ogni caso, per il 58% degli utenti si tratta di una necessità pratica: cambiare un'auto vecchia e lisa e prossima alla rottamazione. E' interessante notare come circa il 31% degli utenti acquisti un'auto per la prima volta.

La parola chiave più vezzeggiata?

Sicuramente "qual è l'auto migliore"? Negli USA il Which Car is Best è divenuto un termine talmente popolare da stimolare tutta una serie di strategie di contorno e supporto.