Il lusso in Italia

Il lusso in Italia: un trionfo per la vendita online

Leggimi

Il lusso in Italia: un trionfo per la vendita online. Il canale digitale, lungi dal dimenticarlo, sta diventando ormai sempre più importante e rilevante soprattutto per intercettare i clienti di beni di lusso, secondo le logiche di un mercato in rapida espansione. Un recente studio a opera di Google e Ipsos si è fatto carico dell'analisi dei comportamenti di utenti legati ad acquisti luxury-based. Il risultato è sorprendente. Il lusso in Italia è più vivo che mai. 

Acquisti di beni di lusso in Italia

Il 92% dei consumatori di beni di lusso lavora ed ha una situazione finanziaria solida e autonoma. La spesa media per gioielli e orologi è di circa 2000 euro. Per abbigliamento e accessori si parla invece di 700 euro. Questi consumatori hanno inoltre a disposizione una media di quattro dispositivi a testa. Di loro, il 94% utilizza lo smartphone per effettuare ricerche e acquisti, a fronte del 65% della popolazione media che si rivolge ai computer.

I dati parlano chiaro. Ciò che è certo è che gli italiani sono soliti navigare online durante tutto il percorso d'acquisto. Si ricerca inizialmente un particolare prodotto sul web, prima fonte di informazioni e orientamento per chi compra beni di lusso. Poi ci si rivolge al brand interessato, sia durante i precordi della decisione d'acquisto, che durante e ad acquisto compiuto. L'85% degli acquisti avviene all'interno dei negozi tradizionali, sebbene ogni anno il ruolo dei canali digitali quali mediatori delle transazioni online sia sempre più grande e decisivo. Il 47% degli utenti coinvolti nello studio ha affermato di utilizzare lo smartphone anche quando si trova in negozio. Vi ricordate quando abbiamo parlato del ruolo dei mobile devices nell'acquisto di automobili? Il principio è lo stesso.

Ricerca dei prodotti

Il 71% degli utenti utilizza il motore di ricerca come prima risorsa investigativa. Un altro 60% ricerca i prodotti che gli interessano utilizzando le immagini che trova sul web. Il 33% di questi si rivolge ai video, mentre un 25% si informa leggendo le recensioni di altri utenti o su siti web specifici o su blog o forum a tema. Interessanti i dati che riguardano il mondo offline: il 38% degli utenti intervistati ha affermato di domandare informazioni direttamente al personale del punto vendita. Sono soprattutto le immagini online a decretare la risoluzione d'acquisto dell'utente (21% degli utenti sceglie in base a questo).

Il 72% degli utenti coinvolti nella ricerca rivela di recarsi in negozi situati sul territorio nazionale. Appena il 14% di questi acquista mentre è in viaggio o all'estero oppure online.

Milano Moda Donna

Continua a mietere successi e consensi univoci e universali Milano Moda Donna, la settimana dedicata al mondo del fashion, cominciata il 21 settembre e in corso fino a lunedì 26. Più di più 170 gli espositori coinvolti, compresi i nomi più celebri del mondo del fashion nostrano come straniero, veri e propri alfieri del settore. Nell'articolo precedente avevamo passato in rassegna la situazione dell'haute couture nel nostro Paese, rimarcando il fatto che tale settore stia acquisendo via via più diffusione e potere nella vendita online. Lo stesso, a quanto abbiamo potuto constatare, sta avvenendo nel campo dei beni di alta gamma. E quale occasione migliore di una sfilata di moda, per accorgersi di una simile realtà?

Quest'oggi, tra i tanti nomi in lista per presenziare all'evento con le loro esposizioni, si è guardato con particolare esultanza alla partecipazione di Prada, pietra miliare del mondo del lusso da che moda è moda. Ciò che più colpisce della Maison è la sua capacità di cogliere il segno ogni volta in maniera sempre diversa e creativa. Miuccia Prada ha attraversato negli anni un lungo e proficuo percorso di collaborazioni con il mondo dell'arte. Le scenografie delle sfilate sono curate dall'architetto Rem Koolhas, celebre per le sue creazioni particolarmente suggestive.

Prossimamente

Rimanete a seguirci per ottenere un reportage dei prossimi giorni al Milano Moda Donna e ottenere altre importanti informazioni in materia di e-commerce e luxury fashion.