Home Articoli A cosa serve il content marketing nel 2020?

A cosa serve il content marketing nel 2020?

A cosa serve il content marketing
A cosa serve il content marketing

A cosa serve il content marketing nel 2020? Il content marketing continua a rivelarsi una strategia vincente in questo 2020 martoriato dai problemi. Vediamo insieme quali sono le sue potenzialità.

A cosa serve il content marketing nel 2020?

La crisi innescata dal Covid19 ha costretto le imprese a ripensare i propri modelli di business. Molte realtà produttive e commerciali si sono trovate di fronte alla necessità di aprire un sito web. E questo per il mondo eCommerce ha comportato una diffusione senza precedenti. Tra le tante strategie che si adoperano di giorno in giorno ve n’è una che non manca mai: il content marketing. A seguito del lockdown le campagne di content creation hanno saputo resistere alle sfuriate della crisi, imponendosi come essenziali.

A cosa serve il content marketing?

Come mai ancora ci interessiamo al content marketing? La ragione è semplicissima. Tale strategia ha l’effetto di promuovere tre importanti conseguenze.

Crea brand awareness

Niente meglio di una buona strategia content è capace di instillare nei consumatori l’interesse nei confronti di un brand o di un prodotto. Articoli di approfondimento, guide how-to su come utilizzare un determinato prodotto o servizio, speciali vari sono tutti strumenti fondamentali per i clienti.

Stimola fiducia

I consumatori che accedono a contenuti di qualità avranno le maggiori possibilità di affezionarsi al brand di cui si parla. Questo è un dato di fatto. Ecco perché ancora oggi è fondamentale creare strategie di content marketing a uso e consumo dei clienti. Bisogna stimolare in loro fiducia, appressandoli alla propria attività in maniera naturale.

Educa i clienti

Se il contenuto porta con sé una qualità intrinseca, non potrà che educare coloro ai quali si rivolge. Al di là dell’ovvietà di tale assunto, è inequivocabile che una strategia fondata sui contenuti, se ben fatta, è destinata a promuovere una community di clienti consapevoli e informati. Il che si traduce inevitabilmente in un engagement più che raddoppiato.

Articolo precedenteDal Curriculum al Colloquio al Lavoro
Prossimo articoloCome usare Google My Business: una guida veloce
Ecommerce Guru è il portale italiano dedicato all’e-commerce. Informazioni, approfondimenti, novità, guide e consigli utili per realizzare e gestire il vostro canale di ecommerce.Il Guru ti spiega tutto questo e risponde alle tue domande dal 2010.