E-commerce: il business del trasporto aereo

Leggimi

Il commercio elettronico cresce sempre di più. Nasce l’esigenza di trasportare le merci in luoghi sempre più lontani, e di consegnare sempre più velocemente. Ecco, perché oggi si guarda al business del trasporto aereo. Scopriamone i numeri.

Il commercio elettronico e il business del trasporto aereo

Non solo elettronica, informatica e abbigliamento per l’ecommerce, ma anche il business del trasporto aereo diventa una delle più redditizie fette di mercato per il commercio online.
Secondo l’International Air Transport Association (IATA), infatti, entro il 2018 ci sarà un aumento del 4% della domanda di spedizioni merci via aerea.

I numeri delle consegne aeree dell’ecommerce

Almeno una volta nella vita, più del 50% della popolazione italiana ha ordinato un prodotto su Amazon o su qualche altro e-commerce. Siamo abituati oramai a pensare alle merci come immagini che vediamo sullo schermo dello smartphone e che, a distanza di ore, possiamo ricevere a casa. Siamo sommersi dai pacchi. Ogni mese vediamo consegnare un numero ingente di scatole nelle nostre case e nei nostri uffici… ma quanto costa tutto questo?
Se guardiamo un attimo alle rendicontazioni delle spedizioni aeree possiamo notare un aumento esponenziale dei profitti del mercato. Si parla di un affare da 3,4 trilioni di dollari. Per le compagnie aeree si tratta di un ritorno alla redditività dopo anni di incertezza e di crisi.

Spedizioni sempre più rapide e lontane

La crescita dell’ecommerce B2B oramai è impossibile da fermare. Ogni giorno, milioni di persone acquistano prodotti online in tutto il mondo, optando per una spedizione rapida, la cosiddetta consegna “last mile” (consegna dell’ultimo miglio). Nel mondo di oggi, la velocità – anche nell’ecommerce – fa la differenza.
Per questo motivo, la domanda di prodotti via aerea è in forte ripresa. Mentre prendete un aereo per volare da Amburgo a Roma o da Parigi a Praga, sotto i vostri sedili, nella stiva, insieme ai vostri bagagli imbarcati, ci saranno sicuramente degli spazi dedicati alle merci.

Dhl Global Forwarding: l’azienda leader nelle spedizioni aeree

Air Cargo News ci racconta che l’azienda aerea più grande che si occupa di spedizioni, la Dhl Global Forwarding, starebbe già esaminando ulteriori rotte, perché la domanda supera di gran lunga la capacità. Basta pensare che nel 2017 la richiesta di merci per via aerea è aumentata dell’8,1%. Si parla di più di 2milioni di tonnellate di merci.

Anche Amazon è interessato alle spedizioni aeree

Amazon, colosso dell’ecommerce, è l’esempio del cresciuto interesse nei confronti del business dei trasporto aerei. Bezos ha annunciato una nuova impresa, la Global Supply Chain, che sarebbe in grado di offrire ai propri clienti un servizio “one click-ship” per le spedizioni internazionali.
In più, a gennaio di quest’anno, pare che Amazon abbia deciso di espandere la propria rete logistica con un magazzino a Cincinnati, dove installerà una struttura di centomila metri quadrati. Questa avrà 100 posizioni di parcheggi per aeromobili.
Ma anche prima di Cincinnati, Amazon si occupa di trasporto aereo. Infatti, l’azienda statunitense già da tempo ha creato il servizio Amazon Air, che stipula contratti con le compagnie aeree cargo, per semplificare le spedizioni ai clienti.

L’importanza di avere un ecommerce nel mondo di oggi

Il commercio elettronico è in crescita. Lo stiamo dicendo da tempo, è vero. Ma questo solo perché, ogni giorno che passa, la sua presenza diventa sempre più importante. Tra un paio di anni, forse, sarà imprescindibile.
Oggi più che mai, allora, risulta importantissima la presenza di un e-commerce, qualsiasi sia la misura e i prodotti di cui un’azienda si occupa.