La guerra degli ecommerce: Google sfida Amazon e Alibaba

Leggimi

Il colosso di Mountain View sfida Amazon e Alibaba, investendo nella società asiatica Jd.com mezzomiliardo di dollari, in una vera e propria guerra degli ecommerce. Ma cosa succederà adesso? #GoogleVsAmazon #GoogleVsAlibaba

Google sfida il mondo dell’ecommerce

Ore critiche in Cina nel mondo degli Ecommerce. È in atto una sfida e l’ultima mossa l’ha giocata il gigante americano Google.

Il colosso di Mountain View, infati, ha dichiarato che investirà mezzomiliardo di dollari in Jingdong Mail (altrimenti conosciuta come Jd.com), nota piattaforma di ecommerce asiatica.

L’obiettivo di Google è quello di espandere i suoi servizi anche oltre il confine. Risulta una mossa strategica molto astuta, allora, l’acquisto di uno dei più potenti operatore del settore (basti pensare che l’anno scorso ha chiuso con 51 miliardi di dollari di vendite)… acerrimo rivale di Alibaba.com e Amazon.

La guerra degli ecommerce: Google contro Alibaba e Amazon

Google e Jd.com non vogliono lavorare soltanto nel mercato del sudest asiatico, ma anche negli Stati Uniti e in Europa. Una combo perfetta, perché la società americana schiererà in campo le sue innovative tecnologie, mentre Jd.com le infrastrutture logistiche per le consegne.

Google Shopping, per esempio, si potrebbe rivelare un’arma fondamentale, perché in grado di confrontare i prezzi tra venditori diversi.

Si prospetta un incontro a tre, che vede schierati in tre campi diversi, i “mostri sacri” dell’ecommerce di oggi: Jd.com (insieme a Google), Amazon e Alibaba.

Google e Jd.com: come migliorare l’esperienza di vendita di tutti i consumatori

In questo modo, Google diventa proprietaria di 27 milioni di azioni ordinarie, che corrispondono all’1% del capitale del gruppo. L’obiettivo di questa partnership, dalle parole del capo della segreteria di Jd.com Jianwen Liao, “spalanca le porte a una vasta diversità di possibilità, per offrire un’esperienza di vendita migliore ai consumatori di tutto il mondo”.

Un’opportunità ottima anche per Google, se si pensa che solo nel 2016, i consumatori cinesi che hanno comprato online hanno creato un giro di 750 miliardi di dollari di vendite. Molto di più, rispetto al mercato degli Stati Uniti e della Gran Bretagna messi insieme.

E le aspettative per il futuro sono più che rosee: si parla di una crescita del 20% ogni anno.

La guerra degli ecommerce: come continuerà?

Ma come risponderanno adesso Amazon e Alibaba alla mossa strategica di Google?

Per la risposta a questa domanda, non possiamo fare altro che aspettare. La partita è ancora aperta. Su EcommerceGuru, i prossimi aggiornamenti sulla guerra degli ecommerce. #GoogleVsAmazon #GoogleVsAlibaba