Milano-Fashion-week-quali-sono-i-trend-di-questo-anno-min

Milano Fashion Week: quali sono i trend di quest'anno?

Leggimi

La milano fashion week è un appuntamento della moda italiana e mondiale tra i più attesi. Quest’anno verranno presentati i trend per la primavera/estate 2019 sulle passerelle della città della madonnina.

Milano fashion week e i big four

La settimana della moda di Milano, conosciuta come Milano Fashion Week, è un appuntamento che cade due volte all’anno. Sulle passerelle di Milano, per sette giorni, sfilano i nuovi trend delle prossime stagioni. Le sfilate per la stagione primavera/estate avvengono tra settembre e ottobre, mentre per quel che riguarda la moda autunno inverno l’appuntamento è per febbraio/marzo. Quest’anno la moda della prossima estate sarà in passerella dal 19 al 25 settembre.

La storia della Milano fashion Week è lunga decenni. Nata nel 1958 la settimana della moda milanese fa parte dei cosiddetti “Big Four”. Si tratta dei quattro grandi eventi più importanti del mondo della moda che avvengono nelle quattro capitali mondiali del fashion. Si inizia con New York, poi Londra, Milano e finisce con Parigi.

Milano si trova così a ospitare più di 170 sfilate e presentazioni. Promuove il made in Italy e storico e, allo stesso tempo, supporta i nuovi stilisti e talenti che ne fanno parte, in una realtà in continua evoluzione. Il clou della settimana lo si raggiunge con le sfilate, dedicate alla moda femminile, "Womenswear", "Milan SS Women Ready to Wear" e "Milano Moda Donna", che dettano i dogmi della stagione.

I Trend della New York Fashion Week e gli Influencer

Sulle passerelle della Milano Fashion Week possiamo aspettarci di vedere confermati alcuni trend delle altre settimane della moda. Da New York, che ha aperto quest’autunno di sfilate, arrivano le prime novità per i must primavera/estate del 2019. E per questa primavera sembra essersi confermato una spirito sofisticato, ma anche semplice, fatto di poco trucco naturale e accessori capaci di attirare tutte le attenzioni. Come le scarpe bianche dalle fiamme verdi sfoggiate da Chiara Ferragni su Instagram. La fashion blogger è uno dei tanti volti che hanno preso parte alla New York Fashion e che ne ha condiviso e raccontato i must sul suo profilo, dove si è mostrata con il verde elettrico che ha dominato le passerelle. Perché da anni ormai le grandi sfilate non vengono seguite solo sui giornali o siti web dedicati, ma influencer e blogger di vario genere, diventando un evento sempre più vicino a tutti. Tra social e instagrammer infatti anche l’alta moda si è portata vicino a tutti, diventando qualcosa non solo da guardare, ma da poter vivere evento per evento seguendo i passi dei vari possessori di profili importanti. A dimostrazione di come moda, fashion e influencer siano tre mondi che ormai vanno a braccetto, uniti.

 

Cosa possiamo aspettarci dalla Milano Fashion Week?

Le date sono dal 18 al 24 Settembre, dove finalmente vedremo cosa ci sarà in passerella per la capitale italiana della moda. Milano moda donna prevede il ritorno di grandi nomi italiani, come Byblos, Iceberg e Philipp Plein. Ma questo appuntamento non è solo per i classici, anzi. Ci saranno, come sempre, debutti sulle passerelle milanesi di nuovi marchi pronti a stupire e far parlare di sé. Alcuni di questi saranno Agnona, ACT N°1 e Ultràchic. Anche Filip Arickx e An Vandervosrt, firma belga, ha deciso di spostarsi e di passare dalle sfilate parigine a quelle milanesi quest’anno dove celebrerà le sue collezioni degli ultimi 20 anni.

Da ricordare anche è la nuova collezione Armani. Lo spettacolo, previsto per il 20 Settembre, sarà all’interno dell’hangar dell’aeroporto di Linate. Unico nell’unico, primo evento che apre la moda a un luogo del genere. Oltre ad Armani comunque i numeri della Milano Fashion Week sono da capogiro. Sono previste 60 sfilate, 80 presentazioni e 44 eventi, per sette giorni intensi e senza sosta all’insegna di questa storica eccellenza italiana.

Moda, fashion e unicità sono sempre stati, infatti, parte della cultura e storia italiana, diventando uno dei simboli di questo Stato. Al punto di diventare, nel tempo, parte centrale di eventi e appuntamenti. Come, per esempio, l’ecommerceday 2018 di Torino, che ha fatto del fashion e del brand identity l’argomento centrale di quest’anno.