Home Filiera Ecommerce Cybersecurity 10 consigli per evitare le frodi online – Data Protection

10 consigli per evitare le frodi online – Data Protection

Consigli per evitare le frodi online - Data Protection
Data Protection - come evitare le frodi online

10 consigli per evitare le frodi online

Nonostante la tecnologia sia in continua evoluzione, le frodi online stanno divenendo sempre più intelligenti. Si tratta di un fenomeno capace di adattarsi e che richiede una sorveglianza costante.

Secondo l’ultimo Retail Report realizzato da Adyen, piattaforma tecnologica finanziaria scelta da molte aziende leader a livello globale, il 32% dei retailer italiani ha affrontato costi elevati a causa di frodi e chargeback, mentre il 23% degli acquirenti locali è stato vittima di frodi nei pagamenti nell’ultimo anno.

L’aspetto delle frodi che più spaventa le aziende non è soltanto la perdita in termini finanziari, ma l’attrito che si viene a creare con la clientela e il conseguente danno alla reputazione. Al giorno d’oggi, le frodi finanziarie sono aggressive, pervasive e, diversamente dal passato, complesse.

Considerata l’importanza che Adyen ripone della protezione dei dati, in vista della Giornata europea della protezione dei dati personali 2024 (28 gennaio), ecco alcune tattiche adottabili per evitare le principali tipologie di frodi che rappresentano una minaccia per le aziende.

Data ProtectionStudio del comportamento dei clienti per combattere la verifica delle carte

Fra le strategie per combattere le frodi relative alla verifica delle carte, cioè quando in seguito a un furto una carta viene “testata” per sondarne il funzionamento, Adyen consiglia di:

  • applicare tecnologie di analisi comportamentale per identificare i tentativi di pagamento fraudolenti, studiare il comportamento dei clienti e ricorrere a veloci controlli sui rischi per essere certi di prendere in esame solo gli scenari necessari.
  • controllare le tempistiche relative agli ordini, poiché gli strumenti di verifica delle carte che prevedono l’impiego di bot o script sono in aumento ed è possibile identificarli quando si hanno numerose transazioni in periodi di tempo ridotti.

Diventa Partner EcommerceDay 2024

Gestione del rischio e referral list per le frodi amichevoli

Al fine di evitare una frode amichevole, che avviene quando un cliente acquista beni su un sito di e-commerce per poi avviare una procedura di chargeback, i consigli di Adyen sono quelli di:

  • assicurarsi che il proprio sistema per la gestione del rischio sia in grado di identificare schemi ricorrenti che caratterizzano l’attività dei truffatori seriali, ad esempio individui che hanno avviato varie procedure di reclamo legate alla prestazione di servizi tramite l’impiego di diverse carte e identità.
  • usare elenchi di utenti bloccati, detti “referral lists”, per evitare che i clienti scorretti possano tornare.

Leggi anche: QC Terme e Adyen: la partnership per soluzioni di pagamento indossabili

Sistema di gestione del rischio flessibile per le takeover fraud (ATO)

Per quanto riguarda le frodi di account takeover, una combinazione di strategie di phishing e furto di identità in cui per esempio i truffatori ricreano un sito web identico all’originale allo scopo di rubare credenziali, Adyen suggerisce di:

  • utilizzare un sistema di gestione del rischio flessibile che permetta di ampliare gli ambiti analizzati seguendo le indicazioni fornite dai merchant, e che utilizzi la visualizzazione di una timeline per comprendere il normale comportamento dei veri clienti e come questo cambia in seguito a un account takeover andato a buon fine.

Diventa Speaker EcommerceDay 2024

Liste di attributi per le frodi di triangolazione online

Tra le strategie per prevenire gli attacchi fraudolenti di triangolazione online che coinvolgono tre parti – un e-commerce, un cliente ignaro che per esempio paga la merce su un falso portale e un truffatore che acquisisce gli estremi di pagamento e, dopo aver inviato un chargeback al vero venditore, spesso vende gli estremi della carta sul dark web – Adyen consiglia di:

  • creare liste di attributi affidabili e da bloccare, in modo che i merchant possano fermare gli attributi associati a possibili frodi di triangolazione, compresi quelli specifici dei clienti e relativi alle modalità di spedizione.

Gestione del rischio personalizzato per le frodi sul rimborso

Le frodi sul rimborso – tramite realizzazione di falsi siti web che offrono servizi di rimborso individuale e truffatori che si fingono clienti vittime di raggiri – stanno diventando sempre più comuni e possono essere molto difficili da individuare. Al fine di evitarle, Adyen sottolinea l’importanza di:

  • assicurarsi che il proprio sistema di gestione del rischio sia compatibile con il commercio unificato, in modo da poter comprendere appieno il ciclo di vita di un cliente, visualizzandone gli ordini passati per individuare possibili frodi sui rimborsi.
  • applicare regole di rischio personalizzate per mitigare gli scenari rischiosi e identificare i singoli utenti che usano in modo improprio i dati.

Dati contestuali e rischio personalizzato per le frodi delle gift card

Per evitare le frodi delle gift card, modalità che solitamente vede un truffatore utilizzare dettagli di pagamento rubati per acquistare un prodotto online, restituire la merce e ricevere un rimborso sotto forma di gift card, Adyen consiglia di:

  • aggiungere dati contestuali e usare una combinazione di controlli del rischio personalizzati ed elenchi di blocco basati su questi dati per individuare questo tipo di transazioni.
  • identificare l’uso improprio delle gift card utilizzando regole di rischio personalizzate e indicatori specificati per scongiurare questi eventi.

Chi è Adyen

Adyen (AMS: ADYEN) è la piattaforma tecnologica finanziaria scelta da molte delle aziende leader a livello mondiale che fornisce una moderna infrastruttura di pagamento end-to-end, approfondimenti data-driven e prodotti finanziari in un’unica soluzione integrata per aiutare le aziende a raggiungere le loro ambizioni, più velocemente.

Con uffici in tutto il mondo, Adyen collabora con aziende come Brunello Cucinelli, Venchi, QC Terme, H&M, eBay, Microsoft.

Leggi anche: E-commerce e protezione dei pagamenti

EcommerceDay e le novità e trend nel mondo dei pagamenti con Maurizio Pimpinella – Presidente APSP

Maurizio Pimpinella, Presidente dell’Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento porta a EcommerceDay 2023 il tema: Novità e trend nel mondo dei pagamenti.

Esploriamo insieme le nuove tendenze e le novità nel mondo dei pagamenti e scopriamo come il panorama dell’e-commerce sta cambiando, con nuovi attori e tecnologie, e cosa significa per consumatori e imprese.

Articolo precedente5 TENDENZE FINTECH PER IL 2024 SECONDO OCS
Prossimo articoloMercedes Pay+: Pagamenti con Impronta Digitale per aggiornamenti software e servizi after market
Manager eclettico, dopo 15 anni di consulenza IT in Italia e all’estero per importanti aziende italiane e multinazionali, fonda la web agency Jusan Network. La storia della Jusan Network inizia nel 2005 con un’ampia visione strategica nel campo del IT e della Digital Transformation. Nel corso degli anni si è sempre più focalizzata nello sviluppo di e-commerce e nella comunicazione digitale diventando un punto di riferimento importante per Istituzioni Nazionali e Internazionali, Enti Governativi e multinazionali. Oggi all’avanguardia anche per quanto riguarda discipline come Graphic Design, Branding, Web Marketing, Social Media Marketing, Content Marketing, sviluppo e strategie SEO, formazione e organizzazione d’eventi. Insieme a EcommerceDay e EcommerceGuru, l’innovativo magazine online dedicato al commercio elettronico, punto di riferimento importante per chi vuole dedicarsi alla vendita online, Samuele Camatari crea l’Accademia dell’eCommerce, una scuola che offre numerosi corsi di formazione sul web marketing e sulla vendita online. Samuele Camatari è Presidente Turinin, docente IED, Enaip e formatore del top management di importanti aziende italiane.