6 piattaforme Social alternative per le imprese

Leggimi

Nel vasto e pressoché infinito panorama delle piattaforme Social, vi sono certe applicazioni che, vuoi per un'intuizione geniale vuoi per la praticità d'uso, riescono a svettare e proporre non solo idee nuove e meglio gestite, ma sono anche in grado di porsi come validi strumenti per incrementare il proprio business, promuovendolo come si conviene.

6 applicazioni Social alternative per le imprese

Abbiamo deciso pertanto di presentare qui di seguito sei piattaforme Social alternative tra le più indicate per tutti coloro che si servono di tali strumenti durante le loro attività di Social Media Marketing.

1) Peach:

Questa piattaforma è un'applicazione di messaggistica istantanea che sfrutta il potere di certe parole "magiche" grazie alle quali è possibile aggiungere immagini, canzoni, o disegni all'interno della finestra di conversazione. Creata dal co-fondatore di Vine Dom Hoffman, l'applicazione Peach garantisce un'alternativa valida a strumenti quali Telegram o Whatsapp, configurandosi come una piattaforma utile per tenersi in contatto in forma privata con i propri contatti e amici, e personalizzare il proprio Social Networking.

2) Blab:

Curare una conversazione live assieme a un massimo di quattro partecipanti! Questo è il punto di forza che fa di Blab, applicazione di video-chat live, lo strumento di successo che sta dimostrando, giorno per giorno, di essere. La possibilità di contare su un massimo di quattro persone in diretta è un aspetto da considerare attentamente, specialmente se si è parte di un team composto da un simile numero, e si deve assistere a delle riunioni o entrare in contatto con i propri clienti con tutto il team al completo.

3) Hyper:

L'applicazione ideale per condividere immagini e parlarne in maniera approfondita a una cerchia di persone dagli interessi comuni ai propri. Questo è ciò che caratterizza di più Hyper, una piattaforma che permette di creare dei post da pubblicare direttamente all'interno delle aree che più interessa coprire. Ogni volta che il post verrà pubblicato, tutti gli utenti appartenenti all'area di interesse riceveranno una notifica che li avvertirà dell'esistenza del post in questione. Il feedback è istantaneo.

4) Slyce:

Fondata dalla star dell'NBA Steph Curry, Slyce è una piattaforma Social che si focalizza sul sistema Domande e Risposte in diretta (Q&As). In origine si trattava di un semplice strumento per seguire e supportare gli atleti più popolari dello sport, ma, trovatasi in una condizione di sempre maggiore sviluppo e diffusione, la piattaforma si sta rivelando sempre più come un mezzo particolarmente pratico ed efficace per tenersi in contatto con Influencer famosi e seguirne da vicino gli sviluppi e le novità, nonché alcune curiosità da backstage che fanno sempre gola alla curiosità altrui.

5) Willow:

L'ideale piattaforma per coloro che non vedono nei Social Network delle piattaforme inutili o fini a sé stesse, ma qualcosa in più, se non dei veri e propri ricettacoli di propositi o idee o spunti dai quali partire per creare qualcosa di concreto, vuoi un'iniziativa di business, o un'attività collettiva di qualche tipo. L'applicazione Willow consiste esattamente in tutto questo: avete una domanda da fare? Una questione su cui vi piacerebbe dibattere? Una proposta da sottoporre al vaglio di più punti di vista? Scrivtela e cominciate la conversazione. Potrete anche creare una community intorno agli argomenti che più vi stanno a cuore.

6) Yubl:

Una piattaforma all'insegna della dinamicità! Personalizzare lo sfondo, selezionare un'immagine o un video dalla propria libreria, e modificarla secondo svariati usi e capricci, integrando nel testo stickers, filtri particolari, animazioni, grafiche accattivanti, decorazioni... Yubl permette di fare tutto questo e anche altro, compresa la possibilità di sfruttare certi pulsanti per comunicare un'intenzione o una preferenza riguardo a qualche decisione da prendere, nonché di mostrare la propria posizione, o organizzare incontri.