Home Filiera Ecommerce The Peak Season Commerce Report: come sarà il nuovo consumatore stagionale

The Peak Season Commerce Report: come sarà il nuovo consumatore stagionale

The Peak Season Commerce Report per EcommerceGuru

Il 2020 ci ha insegnato che i consumatori possiedono grandi capacità di adattamento, riuscendo in pochi mesi a mettere a modificare le proprie abitudini e i propri comportamenti. Questo processo di trasformazione incessante ha completamente stravolto il settore del retail, ponendo al primo posto la tecnologia.

Criteo, l’azienda tecnologica che ha creato la Commerce Media Platforma, leader a livello globale, ha recentemente condiviso un report sul comportamento del consumatore in un lasso di tempo stagionale. Il report, “The Peak Season Commerce Report“, ha coinvolto 5000 retail partner e ha analizzato i dati delle vendite stagionali insieme a quelli del primo e secondo semestre. L’obbiettivo del report è quello di prevedere come si comporteranno i consumatori nella seconda parte del 2021.

Secondo lo studio, quando i consumatori prendono delle decisioni di acquisto nel 2021 non pensano a canali, touchpoint o a customer journey. Vengono infatti attratti da annunci pertinenti e stimolanti, oltre che da una esperienza omnichannel coerente e alla tutela della privacy.

Il report rivela inoltre che i clienti osservano le tradizioni anche in periodi molto complessi. Lo shopping natalizio e sotto le festività, per esempio, è un bene a cui nessuno è disposto a rinunciare.

L’eCommerce nel 2021 ha vissuto una crescita molto importante. I consumatori resteranno legali alle loro abitudini di shopping digitale? O torneranno ai comportamenti del 2019, basati su una esperienza in-store e fisica?

Secondo i dati raccolti e analizzati da Criterio, i consumatori non abbandoneranno presto le nuove abitudini digitali. Analizziamo insieme le informazioni presente all’interno del “The Peask Season Commerce Report”.

I 5 trend che caratterizzano la Peak Shopping Season 2021

In primo luogo, l’eCommerce resterà forte a livello globale per tutto l’anno. Durante la Peak Shopping Season del 2020, molti negozi fisici hanno deciso di rimanere aperti introducendo misure di sicurezza aggiuntive. I consumatori hanno comunque preferito fare il proprio shopping stagionale online, facendo crescere l’eCommerce del 28%. I dati di Criterio mostrano che le vendite retail online sono aumentate del 22% a partire dal dicembre 2020.

Il costante aumento dell’eCommerce e la sua implementazione nelle abitudini del consumatore alimenterà l’early shopping. Gli utenti sono sempre alla ricerca del prodotto perfetto, anche se in media passano oltre 19 giorni dal primo touchpoint all’acquisto effettivo.

Un ulteriore trend che si presenterà a partire dalla fine di quest’anno sarà l’omnicanalità della product discovery. Nella Peak Shopping Season ci saranno sempre più canali disponibili per gli utenti. I canali più popolari in Europa rispecchiano i trend globali: si acquista dopo aver consultato motori di ricerca, negozi fisici, siti e app dei brand, siti e app dei retailer e annunci online.

Quale sarà il ruolo dei negozi fisici? Secondo il Peak Season Commerce Report, quest’ultimi guideranno la spesa stagionale. Crescerà infatti il ruolo dello shopping in-store anche grazie ai fenomeni di click&collect e per i regali last-minute. Nel 2020, infatti, le vendite in negozio sono aumentate del 160% la settimana prima di Natale. I dati di Criteo mostrano che il consumatore che acquista online e offlina completa un maggior numero di transazioni rispetto a chi usa un solo canale. Prima i consumatori acquistano durante la Peak Shopping Season, quindi, più probabilità ci saranno che compia ulteriori acquisti.

Un ultimo, fondamentale trend sarà legato all’importanza sempre più crescente del video. Quest’ultimo infatti stimola azioni specifiche di ricerca finalizzate all’acquisto, confermandosi un canale in continua crescita. Secondo il 48% dei consumatori il video è importante poiché garantisce la fruibilità in qualsiasi momento e luogo, per il 44% perché offre contenuti nuovi e originali e per il 42% perché gode di una grande offerta di contenuto.

Quali sono le aspettative per il Black Friday in Italia

Il Black Friday, nato come evento regionale, è cresciuto sino a diventare un evento di portata globale, generando altissimi picchi di vendita in tutto il mondo. I dati di Criterio contenuti all’interno del Peak Season Commerce Report mostrano che le vendite tendono ad aumentare costantemente nei giorni precedenti al Black Friday, registrando un ulteriore picco durante il Cyber Monday.

In Italia, il percorso verso il Black Friday inizia generalmente due settimane e mezzo prima del giorno dei saldi. I nuovi clienti visualizzano la pagina del prodotto mediamente 19 giorni prima di acquistare dal retailer. Per un quarto dei consumatori, dal primo touchpoint fino all’acquistano per il Black Friday passano mediamente quasi sei settimane.

Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia, ha commentato: “Per questa stagione delle festività e di grandi cambiamenti nel commercio globale, i marketer devono rompere con la tradizione, iniziando a pensare “audience-first”, attuare annunci privacy-safe e una strategia Commerce Media. Le campagne di Commerce Media generano risultati su tutto l’open Internet, indipendentemente dal canale o dal dispositivo, incluso l’offline, offrendo ai consumatori la scelta e il controllo su dove, come e quando decidere di essere coinvolti.

Leggi anche: Come ottimizzare le strategie di Marketing in vista del Black Friday.

Le prospettive future del consumatore a EcommerceWeek

Nella terza edizione di EcommerceWeek, l’evento di formazione gratuita sul mondo dell’e-commerce, dell’omnichannel e del new retail, si è parlato di quali sono le aspettative future del consumatore e delle sue nuove abitudini.

Ti sei perso una o più giornate? Vorresti rivedere un intervento con calma?

Da oggi rendiamo disponibili i contenuti delle varie giornate.

Rivivi insieme a noi i contenuti della prima giornata (Visioni & Prospettive), i contenuti della seconda giornata (Strumenti & Piattaforme), i contenuti della terza giornata (Marketing & Social Media) ed i contenuti della quarta giornata (Vendita & Marketplace).

Vorresti discutere delle ultime tendenze del mondo e-commerce con altri professionisti o appassionati del settore? Unisciti alla nostra community su Facebook!