Home Filiera Ecommerce Turismo post COVID-19: come usare l’ecommerce per prepararsi al futuro

Turismo post COVID-19: come usare l’ecommerce per prepararsi al futuro

Il COVID-19 è stato particolarmente duro per il settore del turismo.

Nel 2020, gli arrivi globali del turismo internazionale sono diminuiti del 73%, secondo l’Organizzazione mondiale del turismo, e le speranze di ripresa per il 2021 sono state intaccate da ondate di nuove infezioni.

Con l’avanzare dei programmi di vaccinazione in tutto il mondo, si presenteranno opportunità per un graduale allentamento delle restrizioni.

Le aziende turistiche dovrebbero cogliere al volo ogni spiraglio di allentamento delle restrizioni per poter accogliere il maggior numero di turisti possibili.

Il settore del turismo negli anni del COVID-19

Gli sconvolgimenti nel settore dei viaggi causati da COVID-19 hanno causato un forte calo delle entrate per molte aziende dipendenti dal turismo.

Tra aprile e dicembre 2020, i tassi mensili di occupazione degli hotel nella regione variavano tra il 7% e il 26%.

Per molti hotel, una revisione delle finanze, della struttura del capitale e della base dei costi può essere utile, poiché valutano l’impatto della pandemia su di essi.

Come adattarsi ad un nuovo tipo di turismo

Il futuro del turismo non può essere visto attraverso il prisma del 2019. L’impatto pervasivo della pandemia sul modo in cui viviamo significa che i viaggiatori probabilmente penseranno di più alla scelta della destinazione e avranno nuove aspettative.

Potrebbe essere necessario perfezionare la messaggistica per adeguarsi a questo cambiamento di mentalità.

Le destinazioni devono presentarsi come sicure e protette, facili da raggiungere e con regole di viaggio COVID-19 che possono essere considerate appropriate, ma non eccessivamente dirompenti per i piani di viaggio.

Mentre i visitatori possono essere attratti da paesi che sembrano più sicuri del loro, il messaggio di sicurezza può essere spinto insieme alla promozione di altri attributi della particolare destinazione, come le spiagge, l’attenzione alla salute e al benessere, gli sport acquatici e le attività, il cibo, il golf e la storia, per beneficiare della forte domanda repressa di sfuggire finalmente ai confini di casa e divertirsi.

Le nuove direzioni dell’ecommerce del turismo

Guardando a un futuro che potrebbe portare il previsto rimbalzo, interrotto occasionalmente da arresti in risposta a nuovi focolai e varianti di virus, l’ecommerce del turismo può prendere nuove direzioni in diverse aree:

  • Profilo del visitatore: Che tipo di ospiti soggiornano nell’hotel? Da dove vengono? C’è un mix di turisti e viaggiatori d’affari, famiglie e ospiti di fascia alta?
  • Reti: le rotte verso il mercato sono di grande importanza e la capacità di attingere a reti ampie, come gruppi alberghieri globali e programmi di premi, è un vantaggio per raggiungere i viaggiatori che hanno numerose opzioni.
  • Profilo delle entrate: è possibile esplorare le fonti di reddito in loco, come i ristoranti, e identificare ulteriori opportunità.
  • Profilo del personale: include il numero e il tipo di personale appropriati e la valutazione delle soluzioni abitative dei dipendenti.
  • Trasformazione digitale: l’identificazione del potenziale delle nuove tecnologie per trasformare le operazioni di front-office e back-office, come le piattaforme di e-commerce, può creare un’esperienza senza interruzioni per il cliente e l’automazione di determinate operazioni e della catena di approvvigionamento per migliorare l’efficienza.

Come cambierà il turismo dopo il COVID-19

I viaggiatori concentreranno sempre di più i loro viaggi in luoghi e aree meno conosciuti piuttosto che correre verso destinazioni “scontate”.

Cambierà la mentalità, ritorneranno più frequenti i viaggi su strada. Guidare attraverso i confini di stato può essere emozionante quanto volare attraverso i confini internazionali. Con la pandemia abbiamo riscoperto la bellezza dei luoghi vicino a noi, senza dover prendere aerei che portano dall’altra parte del mondo.

Questo periodo difficile ci sta ricordando che viaggiare è importante anche per migliorare la salute mentale e la crescita personale; perciò, la pianificazione di un viaggio tornerà ad essere gioiosa.

Si prevede, infine, un passaggio ancora più evidente, alla prenotazione su siti di ecommerce piuttosto che andare fisicamente in agenzia di viaggio.

Ecommerceday torna in presenza! Il 29 e 30 settembre 2022 si terranno due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitale, ecommerce, new retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

VISITA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY