Quattro idee di email marketing per Natale

Leggimi

La settimana che precede il Natale, solitamente, è un periodo di forte e movimentato dinamismo, ricco di attese, scadenze da rispettare e acquisti da effettuare. Le aspettative dei consumatori di norma sono talmente elevate, che non sono pochi gli attori professionisti e i rivenditori che si incaricano di sfruttare il maggior numero di soluzioni per incrementare i rapporti con i propri clienti, badando bene a rinnovare di continuo le proprie proposte. 

Quattro idee di email marketing per Natale

A tale proposito, abbiamo steso una lista di quattro consigli che possono essere integrati nelle vostre campagne di email marketing, validi per questo preciso periodo di forte frenesia, tanto per i rivenditori quanto per i consumatori che accorrono di negozio in negozio e di ricerca in ricerca, nella speranza di portare a termine gli ultimi acquisti.

1)  Scadenze natalizie

Molti consumatori termineranno verosimilmente i propri acquisti il più tardi possibile, possibilmente protraendo spese e ricerche fino il 24 dicembre, se necessario. Per tale motivo, non suonerebbe inopportuno inviare loro un'email che evidenziasse loro gli ultimi tempi in cui è possibile effettuare un ordine, prima della chiusura.
Per ottenere dei vantaggi ulteriori, potete includere, nel corpo dell'email, anche il nome del corriere da voi utilizzato, così come la possibilità eventuale che il destinatario dell'email debba o meno essere presente in casa al momento della ricevuta del pacco da firmare. Tutto in un'unica email.

 2)  Offerte irresistibili 

Una volta che tutti i regali sono stati acquistati, molti consumatori cessano di orientarsi tra i vari siti e-commerce, concedendosi il meritato riposo e badando all'organizzazione delle proprie vacanze. Proprio per questo motivo avrete come il dovere di fornire loro un'offerta incredibile, valida unicamente in quel dato momento di sollievo dallo stress delle scelte natalizie.
Siate creativi. Fatevi notare. Sforzatevi di creare un'offerta accattivante, tale da invogliare i consumatori ad acquistare ancora qualcosa legandosi a voi.

3) Pareri di fine anno

Se gestite un negozio al centro di una strada particolarmente affluente e affollata, e siete anche voi coinvolti in turni extra creati apposta per fronteggiare la corsa ai consumi, potreste inviare ai vostri clienti un'email che li informi dei vostri orari d'apertura. Nel caso conosciate dove si abitano i vostri iscritti, potete utilizzare il servizio di segmentazione per localizzare, tra di essi, coloro i quali abitano poco distanti dal vostro negozio, così da evitare di scomodare i clienti che vivono lontano e, per questo motivo, potrebbero non essere altrettanto interessati a recarsi da voi.

4) Pensare all'anno nuovo

Potete anche pensare all'anno a venire, specialmente se avete qualcosa di già pianificato (sia questo un prodotto, un servizio, un evento, o un nuovo negozio), inviare ai vostri iscritti un'email che li renda partecipi dei vostri futuri progetti, sotto forma di una specie di trailer, è un ottimo modo per creare aspettative e instillare in loro il senso d'attesa, alimentando il desiderio di veder compiute le vostre campagne.
Non sarebbe male, inoltre, dedicare a tutti i clienti che hanno acquistato qualcosa da voi una mail alla quale accorpare un buono sconto, così da ringraziarli; spesso, queste strategie, se elaborate con criterio, riescono a fare la differenza tra un acquirente saltuario e un cliente abituale.