e-commerce news

E-commerce news della settimana

Leggimi

Le principali e-commerce news di questa settimana raccolte per voi da Ecommerce Guru.

Amazon supera Microsoft e domina l’ e-commerce mondiale

Amazon supera Microsoft e diventa la prima società per capitalizzazione sul mercato con un valore di 800 miliardi di dollari. Terza Alphabet mentre Apple si posiziona soltanto al quarto posto (dati The Economist).

Nel nuovo anno il colosso di Jeff Bezos (le cui quote di partecipazione dell’azienda potrebbero essere redistribuite in seguito all’annunciato divorzio con la moglie) punta ad allargare la sua clientela investendo in un nuovo servizio di streaming video gratuito integrato con la piattaforma IMDb e rompendo un’ulteriore barriera tra la pubblicità online e offline affidandosi ad un algoritmo che scelga campioncini di prodotti da inviare a casa dei clienti. Le questioni di privacy sono ancora tutte ancora da definire.

Istant payment in Germania, un' e-commerce news da tenere sott'occhio

Il rivenditore online tedesco Otto è il primo in Germania a puntare sul pagamento istantaneo per i suoi clienti. L’obiettivo di Otto in collaborazione con Hanseatic Bank è creare un API che permetta i pagamenti istantanei anche per il suo e-commerce, tuttora non supportati per la mancanza di un’interfaccia tecnica che processi i pagamenti in pochi secondi e automaticamente.

La Spagna leader di logistica ed espansione digitale

Spostandosi più ad ovest sul continente è Micolet il mercato digitale di seconda mano più famoso in Spagna a decidere di conquistare il continente. Dopo l'Italia, il portale web dell'usato prevede per il 2019 di raggiungere con il suo e-commerce la Germania e successivamente il Nord Europa e la Repubblica Ceca.

È ancora la Spagna a detenere il primato per la maggiore distribuzione di colli in Europa. Con 106 milioni di pacchi, il servizio postale spagnolo Correos incrementa del 61% le spedizioni. Il successo è stato ottenuto grazie ad un aumento delle spese online e al potenziamento della logistica.

Il fashion Made in Italy punta sull’e-commerce in Europa e nel mondo

Due aziende italiane di abbigliamento puntano sul digitale. Xacus, business veneto della famiglia Xoccato, investe sull’e-commerce con l’ambizione di fare apprezzare i suoi prodotti di camiceria anche in Europa. Alpha Studio, famoso marchio di maglieria uomo donna, si spinge ancora più in alto: lancia quest’anno il suo e-commerce per trasmettere anche sul digital la qualità del suo artigianato e investe sull’omnicanalità  aprendo uno showroom a Milano che attiri nuove partnership e nuovi sbocchi sui mercati esteri di Russia, Medio Oriente, Giappone e Taiwan.