ecommerce o negozio tradizionale

Ecommerce o negozio tradizionale? Dov'è il risparmio?

Leggimi

Ecommerce o negozio tradizionale, quali sono i pro e i contro? Quali sono i prezzi online e offline di iPhone, smartphone, iPad, computer o elettrodomestici? Conviene davvero acquistare da un sito di ecommerce? È la domanda che si pongono gli utenti a caccia del risparmio che spesso si trovano spaesati di fronte a offerte di ogni tipo. Se lo sono chiesti anche i ricercatori del comparatore di prezzi Idealo che hanno effettuato uno studio confrontando i dati raccolti dal loro portale e quelli contenuti nei volantini promozionali pubblicati da grandi catene di elettronica di consumo ed elettrodomestici come Unieuro, Trony, Expert, Eldo, Wellcome.

Lo studio di Idealo su Ecommerce Guru

La risposta, che emerge dalla relazione che è stata inviata in anteprima alla redazione di Ecommerce Guru, è a favore degli acquisti online: dal confronto tra 381 prodotti esaminati, nell’88% dei casi Idealo offre una media di prezzi più bassi rispetto a quelli del negozio e il risparmio medio è di 37 euro, pari all’11,1%. Dunque, online si risparmia rispetto ai negozi tradizionali anche quando questi ultimi cercano di attirare i consumatori con offerte speciali e promozioni sottocosto.

Ma come la mettiamo con le spese di spedizione che in alcuni casi sono il motivo per cui gli utenti sono titubanti di fronte all’ecommerce? Idealo ha provato a ricalcolare i prezzi aggiungendo il costo di spedizione per i prodotti online. Anche in questo caso l’ecommerce si rivela più vantaggioso rispetto ai negozi tradizionali con un risparmio medio di oltre il 5%. Inoltre, bisogna considerare che anche per gli acquisti online ci sarebbero costi aggiuntivi dovuti agli spostamenti e al trasporto di grossi elettrodomestici come frigoriferi o lavatrici.

L'online vince nonostante l'austerity

La ricerca di Idealo spiega dunque come è possibile che in periodi di austerity la spesa online sia aumentata fino a raggiungere un fatturato di 11 miliardi di euro, in controtendenza rispetto a quella offline. Sono i consumatori a definire il mercato e, di fronte alla possibilità di risparmiare, scelgono l’acquisto online.

Consigliati