Home Articoli TikTok e il Salone del Libro 2023: una nuova chiave di lettura

TikTok e il Salone del Libro 2023: una nuova chiave di lettura

tiktok salone libro

TikTok diventa Official Entertainment Partner del Salone del Libro 2023, tra content creators e lettori.

I contenuti di TikTok per il Salone del Libro 2023 di Torino: arriva la partnership.

Il noto Salone del Libro di Torino e una delle più popolari piattaforme social degli ultimi anni si uniscono in una partnership davvero singolare. 

Se si pensa alle piattaforme social normalmente non viene nessuna connessione spontanea con il mondo della narrativa e della letteratura. Da un lato la carta, il suo odore e le sue copertine; dall’altra lo schermo, ricco di colori e suoni.

Partiamo da TikTok. Nasce da una idea ben diversa da quella convenzionale di social. Nata come “musical.ly”, cambiando il suo nome nel 2018, l’app nasceva con l’idea di dare la possibilità di condividere i propri video con la musica in playback. 
Divenendo poi TikTok il suo target è decisamente cambiato: il video editing rimane il nocciolo della piattaforma ma i contenuti, nel tempo, sono divenuti estremamente variegati.

Diventa Partner EcommerceDay 2023

Salone del Libro a Torino

La XXXV edizione del Salone del Libro è uno degli eventi di cui la città di Torino può vantarsi di sfoggiare. Crocevia di editori ed autori, è concepito come vetrina per eventi ed incontri proficui di vario genere.

Anche quest’anno si presenta quindi come un anno ricco di eventi (qui il programma completo): quattro i padiglioni attrezzati e numerosissimi talk in contemporanea. In corso dal 18 al 22 Maggio, durante le varie giornate si intervallano ospiti provenienti da qualsiasi settore della narrativa, dal direttore della Stampa Massimo Giannini alla scrittrice e blogger Michela Murgia, passando ad interventi del presidente dell’omonima azienda Giovanni Ferrero su storie di marchi torinesi che hanno fatto la storia.

In uno spazio vasto come quello di Lingotto Fiere, che ospiterà anche EcommerceDay il 18 e il 19 Ottobre, insomma, le occasioni non mancano. 

#BookTok, tra TikTok e Salone del Libro

Ad un certo punto, tra i vari trend di TikTok nasce curiosamente questa nuova categoria di contenuti dove i protagonisti sono i libri. Sotto la categoria protetta dall’hashtag #BookTok è infatti possibile trovare migliaia di contenuti a tema letterario provenienti da tutto il mondo.

E questo fenomeno, nel 2023, è stato notato persino dai curatori del Salone del Libro, che non potevano di certo ignorare una fetta così grossa degli appassionati.

TikTok annuncia il 4 Aprile 2023 l’accordo con il Salone, diventando così entertainment partner del meeting annuale torinese che anche quest’anno si è svolto a Lingotto Fiere. Il Salone del Libro ha dedicato uno stand apposito per i suoi content creators, con cui il pubblico poteva interagire. A rappresentare e ad accogliere gli appassionati di #BookTok troviamo: Megi Bulla, Martina Levato, Carmelo Romano e Valentina Ghetti, influencer che hanno fatto della passione della lettura il loro contenuto social principale.

I creators hanno dato il via al progetto cominciando dall’analisi di “Attraverso lo specchio” di Lewis Carrol, scelto come punto centrale del concept di tutto l’intero allestimento del primo Book Club italiano.

Diventa Speaker EcommerceDay 2023

Salone del Libro e TikTok: i vantaggi reciproci

Attraverso questa partnership il Salone del Libro crea così un luogo di ritrovo in cui la community virtuale appassionata di libri riesce a ritrovarsi. Ciò crea molteplici conseguenze positive.

Sicuramente la prima è che il Salone del Libro si trasforma da punto di ritrovo di appassionati ad evento con digital creators, cavalcando in pieno l’onda mediatica del social.

Vantaggio anche per i tiktoker che hanno la possibilità di portare nuovi format di contenuto e studiati ad hoc per l’occasione. Tra live Q&A e di interviste ad ospiti d’eccezione la vetrina è amplificata. Insomma, un duplice vantaggio per ambedue le parti.

Inoltre attraverso la capacità dell’algoritmo di TikTok il Salone ha la capacità di mettersi in mostra ad un pubblico che precedentemente non era del tutto affine alle attività proposte dall’evento. Attraverso questa mossa di targeting si rende aperto anche all’incontro tra due mondi diversi. Il libro, strumento e simbolo di intrattenimento di vecchio stampo, e il social, che di intrattenimento è invece la forma digitale. L’incrocio di questi due tipi diversi di pubblico concettualmente distanti fa si che il Salone dia un’immagine molto più al passo con i tempi di sé.

Leggi anche: EcommerceWeek: come sfruttare al meglio TikTok

I vantaggi di posizionamento attraverso TikTok

Con un totale di download globale che supera i 650 milioni nel 2022, TikTok è certamente uno dei metodi di comunicazioni più efficaci del momento.

Grazie alla sua popolarità TikTok è capace di creare un alto rate di engagement tra le aziende e gli intrattenitori della piattaforma. L’advertisement è infatti uno degli aspetti più curati dal social di origini cinesi, che permette alle aziende di strutturare un buon product placement.

Sfruttando il trend del #BookTok, il Salone e le case editrici hanno saputo trarre un guadagno sia in termini economici che d’immagine.

Il Salone del Libro, possessore già dal 2022 di un account TikTok proprio, ha ovviamente introdotto le sue novità anche dal social.

Leggi anche: Dalla strategia di marketing alla campagna pubblicitaria.

Articolo precedenteAl via Shopify Entrepreneurship Index: nuovo osservatorio sullo stato dell’imprenditoria globale
Prossimo articoloL’IA di ChatGPT: fin dove siamo sostituibili
EcommerceGuru.it è il portale italiano dedicato all’e-commerce. Informazioni, approfondimenti, novità, guide e consigli utili per realizzare e gestire il vostro canale di ecommerce.Il Guru ti spiega tutto questo e risponde alle tue domande dal 2010.