come si diventa professionisti digitali

Come si diventa professionisti digitali?

Leggimi

Vuoi costruire una carriera nel digitale che abbia un certo seguito? Scopri come.

Impegnarsi in una carriera digitalmente corazzata non è facile, ma ci sono alcuni consigli che si possono seguire per portare al successo ciò che si persegue. Naturalmente il percorso non è mai lineare, ma ricco di fatica, imprevisti, ostacoli e tantissimi alti e bassi. Ragione in più per motivarti a fare il massimo.

Perché impegnarsi in una carriera nel digitale?

Il mercato digitale italiano ha un valore di 65 miliardi di euro (dati 2018). Già solo questo dato dovrebbe convincerti a pensare subito a una strategia per farti trovare online dai clienti. Trainato dal sostegno dell'eCommerce, il mercato è in costante crescita e espansione. Al punto che 9 aziende su 10 sono alla ricerca di professionisti digitali.

Come si diventa professionisti digitali?

Innanzitutto bisogna prefissarsi degli obiettivi. Un obiettivo chiaro è la prima mossa da compiere per creare qualcosa di duraturo. Fissati un obiettivo e domandati sempre perché vuoi ottenere proprio quello. Come lo raggiungi? Da dove parti? A chi ti rivolgi? Che tipo di formazione devi seguire? Da domanda a domanda, insomma, in una catena infinita di riflessioni.

Parlavamo della formazione: è inevitabile. Il mondo evolve a ritmi sempre più rapidi, ed è scontato che un professionista del digitale debba aggiornarsi di volta in volta. Più ci si forma più si sarà qualificati per un dato impiego, maggiori saranno le occasioni che si apriranno.

Quali sono le professioni più ricercate?

Attualmente i profili più richiesti sono legati a discipline di recente diffusione: data analyst, IoT specialist, user experience designer, e-commerce manager, social media manager, digital media manager.