Home Articoli Stakeholder: il processo di identificazione dei partner aziendali

Stakeholder: il processo di identificazione dei partner aziendali

Il processo di identificazione degli stakeholder permette di comprendere gli effetti e le influenze dell’azienda sui partner aziendali e viceversa. In un business come l’ecommerce è fondamentale identificare gli stakeholder per poter ottimizzare il business.

Che cosa si intende per identificazione degli stakeholder 

Il processo di identificazione degli stakeholder è il primo passo per effettuare il management (ma anche l’engagement) degli stakeholder.

Questo ha l’obbiettivo di identificare tutte le organizzazioni e individui direttamente o indirettamente colpiti dalle attività aziendali. Oppure che hanno uno specifico interesse nelle suddette.

Il risultato di questo processo è una lista di tutti gli stakeholder del proprio business e da qui parte il processo di analisi degli stakeholder, dove la lista viene arricchita da ulteriori informazioni quali gli obiettivi, i motivi per cui sono nella lista e la volontà di partecipare in modo attivo alla creazione del valore.

Come strutturare l’identificazione degli stakeholder tramite una serie di domande

Quando si pianifica per un’attività o un progetto nuovo, ma anche di sviluppo, l’ambiente con cui ci si interfaccia può risultare confuso.

Questo rende difficile capire quali siano le organizzazioni, gruppi ed individui che vengono coinvolti, direttamente o indirettamente, dal progetto e dalle operazioni.

Per riportare un po’ di ordine e schiarirsi le idee si può procedere con una serie di domande

1. Chi viene colpito dal progetto?

Per rispondere a questa domanda è meglio procedere in maniera ordinata, considerando prima l’ambiente all’interno dell’azienda e poi quello esterno.

Quali aree di business vengono colpite dal progetto? Quali dipartimenti ed in che luogo avviene il coinvolgimento? Le persone che vengono coinvolte sono allineate con il progetto o con la visione? Quali aree organizzative vengono colpite? I dipendenti come sono coinvolti? E per quanto riguarda i clienti

2. Quali sono i processi che vengono colpiti?

Anche qui si parte prima considerando i processi aziendali interni, poi quelli esterni condotti dai partner. 

3. Clienti a parte, ci sono altri gruppi esterni che vengono coinvolti?

In questa visione puramente esterna si va ad esaminare gli stakeholder all’interno del proprio mercato o industria di riferimento come suppliers e associazioni di vario tipo.

L’identificazione degli stakeholder sulla base del ruolo 

In alternativa, oppure in aggiunta, ad una serie di domande che ci si pone per l’identificazione degli stakeholder si può procedere con l’identificazione degli stakeholder identificandoli sulla base del ruolo che hanno nei confronti dell’organizzazione.

I proprietari o gli azionisti

Nel caso di un’azienda privata, si identifica il ruolo di proprietario che ha l’obiettivo di generare entrate tramite le vendite ed aumentare il proprio capitale ed avrà un ruolo e responsabilità ben definite. Gli azionisti o investitori hanno interesse nell’ottenere il miglior ritorno sull’investimento possibile, cercando di evitare rischi;

I clienti

I clienti sono il target del proprio business, di conseguenza saranno individui con un profilo, necessità e desideri specifici che devono essere individuati e correttamente soddisfatti con prodotti e servizi di qualità, in linea con le loro aspettative;

I supplier

I supplier sono le organizzazioni o gli individui che sviluppano o procurano servizi, prodotti, materie prime o sistemi informatici per il proprio business. Il loro successo economico dipende sulla consegna o sulla procura dei prodotti, di conseguenza sono fortemente interessati a rapporti di business di lungo termine;

I dipendenti

I dipendenti sono la componente fondamentale per le operazioni, nuove soluzioni, prodotti e servizi. Ogni dipendente ha interessi che possono variare sulla base del ruolo.

Un project manager ha l’interesse di implementare progetti con una tempistica ed un budget, un team di marketing ha interesse nelle strategie di comunicazione, branding, vendita e così via per ogni ruolo all’interno dell’azienda;

Le autorità di gorverno

Il legislatore ha interessi nella condiscendenza con le leggi e regolamentazioni. Ad esempio se il proprio business si occupa di cibo e bevande i corpi di governo interessati alla qualità dei prodotti, la provenienza, le certificazioni e la protezione del consumatore sono stakeholder esterni di grande importanza;

I competitor

Anche i competitor sono stakeholder in quanto hanno interessi nei confronti degli sviluppi di altri attori sul mercato, in quanto vogliono proteggere il loro market share, migliorare i propri prodotti per avere un vantaggio competitivo ed aumentare le vendite;

I creditori

I creditori sono stakeholder fondamentali in quanto sono interessati nello sviluppo di business di successo in quanto si aspettano di ricevere indietro i loro soldi più gli interessi pattuiti;

Come si  può ben capire, questo processo riguarda l’identificazione di persone, gruppi e organizzazioni che sono interessati alla propria attività, progetti e sviluppo.

E’ importante avere la lista degli stakeholder identificati in modo tale da poter procedere con la loro analisi per poter arricchire la propria strategia e rinforzare l’organizzazione grazie alla collaborazione e la creazione di valore con gli stakeholder perfetti per la propria attività.

Leggi anche: Il diversity management come vantaggio competitivo

Sapere individuare gli stakeholder vuol dire muovere un primo passo per comprendere l’ambiente in cui il proprio business si trova e come cogliere il meglio da esso. Per approfondire argomenti come questo e altri legati al mondo dell’ecommerce partecipa ad EcommerceDay, a Torino o online!

Il 29 e il 30 settembre 2022 si terranno due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitale, ecommerce, new retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

CONSULTA IL SITO DI ECOMMERCEDAY

Articolo precedenteDigital mindset: lo sviluppo di un pensiero innovativo ad EcommerceDay
Prossimo articoloShopify ecommerce: che cos’è e quali sono i Pro e Contro
Ecommerce Guru è il portale italiano dedicato all’e-commerce. Informazioni, approfondimenti, novità, guide e consigli utili per realizzare e gestire il vostro canale di ecommerce.Il Guru ti spiega tutto questo e risponde alle tue domande dal 2010.