Home News Satispay Smart Award 2021: la classifica dei negozi più smart in Italia

Satispay Smart Award 2021: la classifica dei negozi più smart in Italia

Satispay Smart Awards 2021
Satispay Smart Awards 2021

Satispay, il sistema mobile payment indipendente dai circuiti tradizionali di carte di credito e debito più famoso in Italia, presenta la nuova edizione dei Satispay Smart Award 2021. La classifica vuole premiare i negozi italiani più “smart” secondo le categorie Popular e Cashback.

La sezione Popular si rivolge alle attività commerciali italiane con il maggior numero di cliente che hanno scelto di far pagare attraverso l’applicazione di Satispay da settembre 2020 a settembre 2021. La seconda categoria, quella Cashback, fa riferimento alle attività che hanno erogato più cashback attraverso Satispay nello stesso periodo temporale.

Un’Italia sempre più smart: la spinta del digitale

Secondo l’osservatorio, sempre più attività avrebbero deciso di adottare sistemi di pagamento digitali. Non solo le grandi catene commerciali, ma anche i piccoli o medi esercenti sarebbero sempre più propensi ai pagamenti smart, a conferma del fatto che il tessuto dei commercianti ha colto negli ultimi anni tutti i vantaggi dei nuovi strumenti di pagamento elettronico.

Questi sistemi, come nel caso di Satispay, abbattono le barriere di accettazione, offrendo la massima convenienza sia in termini di commissione che di servizi di valore aggiunto come opportunità di vendita e drive-to-store.

Il Piemonte si conferma la regione più smart

La community di Satispay in Piemonte ha raggiunto quasi 50.000 esercenti, confermando la regione come la più smart di Italia. Non a caso, nella top ten dei Satispay Smart Awards 2021 si trovano solo negozi piemontesi.

Sul podio si colloca anche quest’anno il Bar Corso di Cuneo, storico esercente e tra i primi ad aver adottato e promosso il servizio di Satispay. Al secondo posto, possiamo trovare Eataly. Al terzo si colloca il locale Torre Cremeria Bar di Torino.

Satispay Smart Awards: premiato l’utilizzo del cashback

Satispay Smart Award 2021 ha inoltre premiato gli esercenti che si sono distinti per l’utilizzo di campagne di Cashback, ovvero i rimborsi percentuali che gli utenti ricevono in tempo reale sugli acquisti effettuati con Satispay. Questo strumento può essere utilizzato dai negozi come canale di marketing o per attrarre e fidelizzare i clienti.

Si conferma nella top 10 del Cashback il presidio della categoria merceologica delle farmacie su tutto il territorio nazionale, in particolare tra Piemonte, Lombardia e Emilia Romagna. Nel podio non troviamo solo le grandi città metropolitane come Torino, Milano e Bologna, ma anche centri più piccoli come ad esempio Pioltello, a testimonianza della sempre maggiore capillarità del servizio Satispay.

Marcello Marazzi, Business Development Director di Satispay ha dichiarato: “È un grande piacere per noi celebrare i nostri esercenti in questo anno difficile in cui i consumi hanno subito forti contingentamenti. Questi numeri ci parlano di un forte aumento della penetrazione dei pagamenti digitali e confermano che tanti piccoli e medi negozianti, dal bar alla farmacia, dalla grande città al piccolo centro urbano, hanno già iniziato e continueranno a beneficiare delle numerose soluzioni sviluppate nel mercato, soluzioni che come Satispay abbattono le commissioni e offrono servizi a valore aggiunto per il business”.

Per scoprire le classifiche complete dei vincitori, vi invitiamo a visitare il sito: landing.satispay.com/smart-award-2021

Di pagamenti digitali e nuove tecnologie per ottimizzare gli acquisti si è parlato anche nella terza edizione di EcommerceWeek.

Commenta questo e molti altri contenuti sul gruppo Facebook di EcommerceCommunity. Sulla nostra community troverai tanti spunti e consigli interessanti per essere sempre aggiornati sul mondo digitale.

ISCRIVITI ORA ALLA NOSTRA COMMUNITY

Articolo precedenteVideogiochi: boom in Italia. Fatturato di 2,2 miliardi nel 2020
Prossimo articoloFacebook verso il “metaverso” e la realtà aumentata: le dichiarazioni al Connect 2021