Ecommerce e customer experience

Ecommerce e customer experience, 7 trend innovativi

Leggimi

Ecommerce, monitorare le tendenze e i gusti degli utenti per massimizzare i profitti

Ecommerce e customer experience sono termini che vanno di pari passo. I negozi online, infatti, riescono ad ottenere ottimi risultati solo se soddisfano in maniera altrettanto ottimale i propri clienti.

E-commerce, un mercato in continuo aumento

L’Ecommerce ha registrato un incremento notevole nelle vendite registrate nel 2019, portandone il valore totale a 3.400 miliardi di dollari. Questi dati, però, possono certamente continuare a crescere se i negozi online seguono determinate pratiche per stare al passo con i tempi.

Scovare e adottare i nuovi trend, ad esempio, permette ai negozi online di continuare a suscitare interesse nei confronti di clienti (e potenziali), riuscendo così a distinguersi tra la concorrenza.

Trend innovativi: i magnifici 7 per la customer experience

Customization

Ecommerce e customer experience conducono al concetto di personalizzazione. Personalizzare, significa rendere riconoscibile e unico; così come unici sono i gusti di ciascun consumatore. Monitorare tali gusti permette di proporre al cliente il prodotto che sicuramente desidera e quindi massimizzare le probabilità d’acquisto. Ad oggi questo è possibile grazie alla tecnologia dell’intelligenza artificiale, in grado di studiare i gusti dei consumatori e rispondere con proposte personalizzate e ad hoc per ognuno.

VR e AR

Una delle tante applicazioni dell’intelligenza artificiale ha dato vita a quelle che conosciamo come realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR). Queste consentono una customer experience davvero innovativa e coinvolgente, permettendo al cliente di visualizzare i prodotti a 360° o addirittura provare quel dato prodotto in una circostanza realistica. Ciò assicura una risposta più decisa dell’utente e quindi una vendita più ponderata e con meno probabilità di reso/rimborso.

Mobile shopping

Effettuare gli acquisti online è sicuramente una delle rivoluzioni degli ultimi decenni, ma poterlo fare da smartphone (o tablet), e quindi dovunque, è tutta un’altra storia. Per questo, moltissimi store online si sono adeguati ad ottimizzare le prestazioni da mobile per consentire acquisti ancora più semplici e veloci. Una ricerca condotta da Statista.com colloca al 73% gli acquisti da mobile entro la fine del 2021.

Gestione del carrello e pagamenti

Sono ancora molti gli utenti che abbandonano il carrello in fase di shopping, per questo i negozi online devono assicurare delle operazioni di checkout snelle e semplici con opzioni di pagamento flessibili.

Social Media e shopping online

Le piattaforme social sono uno degli strumenti più all’avanguardia per la sponsorizzazione di prodotti, aziende e beni; ma un upgrade le ha rese anche perfette piazze di acquisto. Facebook e Instagram, ad esempio, sono dotate di tasti appositi che riconducono l’utente direttamente al sito aziendale, facilitando il processo d’acquisto. Sono noti anche i marketplace, nei quali trovare diverse varietà di prodotti sotto vari venditori.

Ecosostenibilità

Il rispetto dell’ambiente è ormai diventato un argomento di dominio quotidiano e la sensibilità nei confronti del tema aumenta di giorno in giorno. I negozi online che testimoniano il loro impegno a favore dell’ambiente hanno sicuramente molte chance di vendita; attraverso diverse iniziative (dai trasporti, agli imballi ecologici, a parte dei ricavati devoluta a cause ambientaliste) gli ecommerce attenti alla salvaguardia ecologica, riscuotono qualche consenso in più.

Acquisti con tecnologia vocale

Utilizzare la voce per richiedere agli assistenti virtuali di mostrarci un dato prodotto con precise caratteristiche; questo è già possibile negli Usa e presto lo diventerà anche in altre parti del mondo. Ancora più semplice che digitare sulla tastiera dello smartphone o del tablet!

L’attenzione dei negozi online deve comunque essere rivolta totalmente al consumatore. Per far questo è necessario semplificare le operazioni, le descrizioni dei prodotti, le interazioni con il/i venditore/i, le politiche e modalità di reso e rimborso e molto altro. Ad ogni modo, per aumentare la propria competitività e mettere al centro l’esperienza utente, può essere interessante mettere in pratica i 7 trend che vi abbiamo elencato. Provare per credere!