Walmart attacca Amazon con l'ecommerce multicanale

Leggimi

Non c’è pace per Amazon dopo gli attacchi di Google ed eBay nel mercato dell’ecommerce. L’ultimo assalto arriva da Walmart, leader mondiale del retail. La multinazionale della GDO ha deciso di entrare nella competizione per accaparrarsi alcune quote del mercato presidiato da Amazon sfruttando la sua forza offline e giocando la carta della multicanalità.

“È molto efficace utilizzare i nostri punti vendita – ha dichiarato Joel Anderson, Ceo di Walmart.com – Abbiamo stoccato e immagazzinato prodotti per anni. Immagazzinare dai negozi non è diverso: prendiamo i prodotti dagli scaffali e li mettiamo nelle scatole”.

Walmart ha insidiato il rivale nel campo del picking, cioè il deposito presso cassette di sicurezza dei prodotti acquistati in attesa del ritiro da parte degli acquirenti muniti di codice Pin. A questo scopo Amazon utilizza già alcuni anni Locker Delivery e lo scorso dicembre anche Google aveva deciso di entrare nella scia con l’acquisizione della start up canadese BufferBox.

Cosa offrirà Walmart in più rispetto ai concorrenti? La forza della catena del retail è la sua distribuzione capillare sul territorio americano: ben 629 discount, 3029 ipermercati, 199 supermercati e 611 grandi magazzini, secondo i dati aggiornati al marzo dello scorso anno. In altre parole, due terzi della popolazione americana vive a meno di un miglio da un punto vendita di Walmart.

A queste condizioni, posizionando delle cassette presso ogni centro, l’azienda potrà utilizzare il vantaggio competitivo della copertura territoriale per attaccare Locker Delivery di Amazon e per cercare di contrastare BufferBox di Google.

Dal retail classico Walmart si sta quindi lanciando nel settore dell’ecommerce, in quel terreno ibrido presidiato da Amazon che però sta attirando l’interesse dei giganti del commercio e di internet, primo fra tutti Google. “Stiamo dimostrando di poter fare tutto quello che sono in grado di fare le altre aziende di ecommerce – ha affermato Neil Ashe, Ceo di Walmart Global eCommerce – E, grazie alla rete di distribuzione organizzata più grande del mondo, possiamo ottenere quello che per gli altri è irraggiungibile”.